Come avviare un patronato per le imprese e i lavoratori

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il patronato è un istituto nazionale che si occupa della tutela e dell'assistenza dei lavoratori, dei pensionati e di particolari categorie di persone, come ad esempio le famiglie a basso reddito o soggetti diversamente abili. Il patronato esercita i suoi compiti attraverso gli uffici sparsi su tutto il territorio nazionale (CAF, ACAI, ACLI, INAS, ENAPA, INCA); in tutto ne se contano oltre un milione. Aprire un ufficio del genere non è molto difficile, ma è consigliabile intraprendere un'attività simile soltanto se si hanno delle buone conoscenze in materia di previdenza sociale, socio-assistenziale e fiscale. Premesso questo, scopriamo come avviare un patronato per le imprese e i lavoratori.

24

Per avviare un patronato 'ex-novo', la normativa di base a cui dobbiamo fare riferimento è la legge n. 152 del 30 marzo 2001, "Nuova disciplina per gli istituti di patronato e di assistenza sociale", pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n 97 del 27 aprile 2001. L'abilità ad esercitare e il riconoscimento viene conferito direttamente dal Ministero del Lavoro e può essere richiesto da associazioni sindacali di almeno 50.000 aderenti. È necessario disporre di un capitale piuttosto consistente per l'avviamento, oltre che per la copertura assicurativa con caratteristiche specifiche che la rendono particolarmente onerosa.

34

Diversa, e più semplice della creazione 'ex novo', è l'apertura di uno sportello e centro di raccolta pratiche facenti capo ad un ente già costituito e operante sul territorio nazionale.
La prima cosa da fare, in questo caso, è consultare la lista dei patronati riconosciuti in Italia.
Tutti i sevizi forniti da queste strutture possono essere sia a pagamento che gratuiti e questo indubbiamente è un particolare importante da tenere a mente per la qualità del servizio che si intende offrire. Per questo è importante ricercare e consultare i siti dei singoli patronati per valutare prestazioni elargite, modalità di affiliazione e ogni informazione utile a farci operare una prima corposa cernita nella lista.

Continua la lettura
44

Un'altra importante distinzione da operare è quella tra patronato e CAF, anche se nella maggior parte dei casi le due attività vengono accorpate all'interno di uno stesso ufficio.
L'attività dei patronati è incentrata prevalentemente sulle prestazioni previdenziali, sanitarie e socio assistenziali (comprese immigrazione ed emigrazione), mentre i CAF si occupano prevalentemente del settore fiscale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come richiedere il versamento di contributi volontari

La crisi economica che da diversi anni attanaglia l'Italia e non solo, e della quale a malapena si intravvede un debole miglioramento, ha grandemente incrementato il numero di coloro che decidono di ricorrere ai contributi volontari per ottenere la pensione,...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno di disoccupazione con requisiti ridotti

L'assegno di disoccupazione con requisiti ridotti è un'indennità rivolto ai lavoratori che hanno cessato il rapporto di lavoro e che non soddisfano i requisiti per beneficiare dell'indennità ordinaria di disoccupazione. L’indennità di disoccupazione...
Richieste e Moduli

Come compilare online il modulo per l'Aspi

In NASpI, ex ASpI, è una prestazione economica. Viene regolamentata dalla Riforma Fornero (art. 4, comma 38, legge 92/2912) aggiornata con il D. Lgs.22/2015. Sostituisce la disoccupazione ordinaria non agricola (con requisiti normali). Viene erogata...
Lavoro e Carriera

Come fare domanda di assegno ordinario di invalidità

L'inps: l'istituto nazionale di previdenza sociale, concede la pensione di invalidità civile ai lavoratori dipendenti, agli autonomi e a quanti siano iscritti ad alcuni fondi pensionistici sostitutivi ed integrativi dell'assicurazione generale obbligatoria....
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'handicap ex legge 104/92

Il settore della Previdenza Sociale dedica una particolare attenzione a coloro che necessitano di un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale nella sfera individuale e sociale a causa di un handicap grave. In particolare il cittadino...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno di invalidità

Quando un lavoratore è impossibilitato ad eseguire le sue attività normalmente a causa di infermità mentali oppure fisiche, può richiedere l'assegno di invalidità presso l'istituto di Previdenza Sociale. In questo modo il lavoratore percepisce un...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo di maternità facoltativa INPS

In questo articolo vedremo come compilare il modulo di maternità facoltativa INPS. Tale domanda, anche chiamata congedo parentale, può essere obbligatoria oppure facoltativa, e dovrà essere presentata all'ente in modo telematico tramite tramite l'applicativo...
Richieste e Moduli

Consigli per la corretta richiesta degli assegni familiari

Gli assegni familiari vengono generalmente richiesti dal capofamiglia, costituiscono una sorta di incremento del proprio stipendio in relazione al numero di figli che si possiedono, e a determinati requisiti. Un supporto che può rivelarsi molto utile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.