Come aprire uno studio veterinario

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Sei un giovane veterinario o ti sei da poco laureato in medicina veterinaria? Sei già un veterinario da qualche anno? Lavori presso un studio ma vorresti creartene uno tutto tuo? Non sai come fare fra acquisto dello studio, burocrazia e macchinari? Nessun problema! Questa guida sarà un valido aiuto e ti darà utili indicazioni su come aprire uno studio veterinario.

26

Caratteristiche strutture veterinarie

In base alle caratteristiche, le strutture veterinarie private si distinguono in studi veterinari, ambulatori veterinari, cliniche o ospedali veterinari e laboratori veterinari di analisi. Secondo la vigente legislazione, lo studio veterinario è un ambiente privato in cui il medico veterinario, generico o specialista, esercita la propria attività in maniera autonoma, singolarmente o in forma associata, in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale o in forma libero professionale. Nello studio vengono fornite prestazioni sanitarie non comportanti la degenza degli animali. Gli ambienti devono essere articolati in spazi funzionalmente indipendenti dedicati, rispettivamente, all'attesa dei pazienti e degli accompagnatori, allo svolgimento dell’attività professionale e ai servizi igienici. I vani devono essere in possesso dei prescritti titoli abilitativi edilizi, del certificato di agibilità ed essere conformi alle norme igienico sanitarie.

36

Ottenimento permessi

I permessi da chiedere sono molteplici. Per prima cosa bisogna ottenere il parere favorevole del Settore di Sanità pubblica Veterinaria della Asp del territorio di appartenenza e poi bisogna porre domanda al Sindaco per l'apertura della struttura veterinaria, sia essa una clinica, un laboratorio di analisi o uno studio veterinario. Ovviamente bisogna contattare un ingegnere esperto per la planimetria dei locali veterinari che deve approvare la regolarità igienica e strutturale degli ambienti. E bisogna anche contattare un tecnico che istalli in modo perfetto tutte le apparecchiature del caso.

Continua la lettura
46

Articolazione studio

Una volta ottenuti tutti questi permessi e registrata anche la partita iva, lo studio verrà registrato dalla Asp di appartenenza come Studio Veterinario. È bene, per la più efficace funzionalità dello studio che vi collaborino almeno due veterinari (se oltre al veterinario generico vi è anche qualche specialista in un settore particolare, lo studio acquisterà maggiore prestigio) che possono alternarsi. Bisogna anche organizzarsi con le emergenze. Infine, bisogna contattare un'agenzia di pulizia e un'infermiera veterinaria.

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare veterinario aviario

Per la cura di volatili esotici o da compagnia esistono esperti della medicina veterinaria che si dedicano appositamente a risolvere i problemi di salute di questi animali. Diventare un veterinario aviario richiede un percorso di studi dedicato a loro,...
Lavoro e Carriera

Come lavorare con gli animali

Oggi, trovare un lavoro che soddisfi le proprie passioni, non è sempre possibile, ma quando questo accade, diventa ambizione e talvolta il sogno di tantissime persone si avvera. Molte persone desiderano lavorare con gli animali, anche se non hanno un...
Lavoro e Carriera

Come Aprire Un Salone Di Toeletta Per Animali

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di animali. Nello specifico, come avrete compreso attraverso la lettura del titolo della guida, ci concentreremo su un tema interessanti, ovvero, come aprire un salone di toeletta per animali. Se gli animali...
Lavoro e Carriera

Come diventare assistente di uno studio veterinario

Se ami davvero gli animali e ti piace prenderti cura di loro, un'ottima opportunità professionale è rappresentata dall'intraprendere un percorso per diventare assistente di uno studio veterinario. La prima cosa che occorre sapere, a proposito di questa...
Aziende e Imprese

Come aprire un canile

L'abbandono dei cani è un fenomeno molto comune al giorno d'oggi, specie nei periodi estivi quando al gente va in vacanza e non sa dove lasciare i propri amici a quattro zampe. I più animalisti tra di noi vorrebbero aprire dei canili o dei rifugi per...
Aziende e Imprese

Come si apre un canile privato

Gli animali abbandonati, costretti ad abitare le strade in seguito ad abbandoni, versano in condizioni precarie e spesso preoccupanti. Numerosi sono gli attivisti, le associazioni e i volontari che si adoperano ogni giorno per trovare un riparo a cani...
Aziende e Imprese

Come si apre un rifugio per gatti

Chi ama gli animali non può fare a meno di notare che in giro per strade e autostrade soprattutto in tempo di vacanza, ci sono molti animali abbandonati a se stessi che soffrono e muoiono di stenti, di fame, di sete e di mancanza d'amore. Le vittime...
Lavoro e Carriera

Come lavorare allo zoo

Il mondo animale incuriosisce da sempre grandi e piccini. Nell'epoca moderna, si vive soprattutto in città. Ci sono bambini che mangiano la carne, le uova e il pesce e non hanno mai visto un pollo, un vitello o una gallina. La televisione ci mostra leoni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.