Il Post

Come aprire una yogurteria

di Valentina Rinella difficoltà: facile

Come aprire una yogurteria Lo yogurt? Una bontà per il palato e per la linea. Un prodotto già esistente da tempo ma che solo di recente ha conosciuto ampia diffusione, come dimostrano gli scaffali dei supermercati sempre stracolmi per quantità e varietà. Le sue proprietà nutritive (è adatto anche ai celiaci, allergici al glutine) ed il gusto gradevole ne fanno un alimento ideale per una merenda sana e appetitosa o in sostituzione di un pasto veloce. Lo yogurt, come il gelato, è un alimento fresco che si presta ad un consumo veloce e che può soddisfare, con le sue infinite variazioni, ogni genere di gusto e preferenza. Quello delle yogurterie, a differenza delle tradizionali gelaterie, è un settore che ha conosciuto una diffusione e un ampio consenso solo negli ultimi anni. Ecco come aprire una yogurteria.

1 Innanzi tutto bisogna partire dal presupposto che si deve conoscere bene il prodotto che si vuole vendere: per questo, per chi non ha mai fatto nulla del genere, può essere utile frequentare un corso per imparare le regole basilari della gelateria e della yogurteria. Per avviare questa attività occorrono circa 25 mila euro, variabili a seconda del locale, del posizionamento ecc. Si potrà puntare semplicemente sulle proprie capacità finanziarie e imprenditoriali o, in alternativa, affiliandosi ad un franchising che opera nel settore, sfruttando il marchio, la fama e le conoscenze tecniche che il francisor metterà a disposizione.

2 Per aprire una yogurteria è necessario avere a disposizione un locale, non necessariamente grande, l'importante è che sia in un centro abitato o comunque un luogo di passaggio, magari nei pressi di una scuola o una piazza frequentata da giovani, che rappresentano la maggior parte dell'utenza a cui fare riferimento, ma anche nelle vicinanze di parchi e giardini o, comunque, in zone affollate della città. Una grande vetrina che mostra ai passanti il prodotto ed i gusti offerti, potrà attrarre l'attenzione di potenziali clienti: ampliate l'offerta con gusti innovativi che incuriosiscono e spingono all'assaggio del prodotto.

Continua la lettura

3 La parte burocratica è molto semplice, basta aprire una regolare partita IVA ed iscriversi alla camera di commercio nel registro delle imprese.  Si deve poi presentare una dichiarazione di inizio attività presso il comune competente ed ottenere una licenza di somministrazione di cibi e bevande.  Approfondimento Come aprire una yogurteria (clicca qui) Ovviamente dovete poi preoccuparvi di tenere tutti gli impianti del negozio a norma di legge per superare il controllo degli ispettori ASL.  Dopodichè non resta che allestire la vostra yogurteria con un arredamento allegro fatto di colori vivi, sobrio e accogliente.. 

Come creare un negozio e-commerce online Come aprire un negozio di cosmetici Come aprire un negozio virtuale online Come aprire una pescheria

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili