Come aprire una pizzeria a Malaga

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Se siete amanti del sole, e del clima spagnolo e in più la pizza è la vostra passione e volete fare un investimento lavorativo per il vostro futuro, potete tenere presente e considerare come miglior scelta di aprire una pizzeria in Spagna. Il periodo di crisi che affligge l'Europa intera costringe sempre più persone alla ricerca di un'attività in proprio che permetta di vivere senza l'incubo del licenziamento. Nonostante la crisi profonda della Spagna, resta semplice e relativamente economico aprire una propria attività proprio in questa nazione. Tra tutte le regioni una delle più economiche è sicuramente l'Andalusia e precisamente a Malaga città. Ecco come fare.

26

Occorrente

  • Un locale
  • autorizzazioni sanitarie
  • autorizzazioni giuridiche
36

Iniziare una nuova attività in Spagna non è così complicato come può sembrare. Solitamente i locali dove si mangiano hanno sempre un gran successo sopratutto se si parla di cucina italiana, basta informarsi bene su tutto. Tenendo conto anche dell'area che sceglierete.
Nonostante Malaga sia una città che vive di turismo durante tutto l'anno, è bene scegliere un posto dove poter annoverare tra i clienti anche gli abitanti del quartiere. Per questo i quartieri migliori sono: "El palo" e "Pedragalejo" per il turismo, mentre "La Rosaleda" per la gente del posto.

46

Dopo che avete trovato il quartiere apposta per voi a miglior prezzo dovete andare a terminare il contatto e incominciare le documentazioni. Qualsiasi conoscenza abbiate dello spagnolo dovete comunque indirizzarvi ad un commercialista, che avrà la mansione di controlla tutti i documenti e che siano in regola.

Continua la lettura
56

Concludete tutti i vari passi della burocrazia e poi passate ai vostri documenti personali. Solitamente se si ha già la cittadinanza europea è più semplice questo passaggio. Io documenti potere chiederlo alla stazione di polizia locale, e precisamente chiedeee il "nie" che sarebbe un numero di identificazione per gli stranieri, che è un sostituto della carta di identità italiana. Costa sui 26€.
Poi dovete chiedere la residenza al comune in cui avete la vostra casa che non deve essere uguale all'indirizzo del locale.

Alla fine, bisogna andare a chiedere il carnet manipulador, che sarebbe il nostro attestato haccp che dura sui quattro anni. È indispensabile iscriversi e frequentare il corso con finale il conseguimento del diploma. Ovviamente dovete avere una buona conoscenza della lingua spagnola o inglese. Poi altre s tutto ciò dovete chiedere anche il controllo della seguridad social, ciò è l'asl per assicurarsi il controllo del locale e della sua posizione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliamo un locale avviato, che possibilmente abbia una clientela fissa.
  • Scegliamo dapprima il metodo di pagamento delle tasse a fattura, e solo dopo aver ingranato bene optiamo per il modulo.
  • Scegliamo di servire piatti della tradizione italiana, hanno maggior mercato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria a Londra

Londra è una grande metropoli, meta indiscussa del capitalismo internazionale. Con i suoi 8 milioni e mezzo di abitanti, rappresenta la culla per nuove tendenze mondiali. Ogni anno diversi turisti si trasferiscono definitivamente in città, aprendo nuove...
Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria a Parigi

A causa della grave crisi che sta sulle spalle degli italiani è veramente difficile trovare un impiego stabile e dignitoso, anche mettersi in proprio è una vera e propria sfida perché, si sa, la burocrazia italiana mette i bastoni fra le ruote e scoraggia...
Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria biologica

Con questa crisi, pur di lavorare, si è anche capaci di inventarsi tante cose che possono sembrare particolari. Chi ha un piccolo orto, ultimamente pensa di coltivare da soli prodotti che poi mangerà e/o potrà anche regalerà a parenti oppure amici,...
Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria al taglio

Se stai cercando una idea per una attività in proprio perché non pensare ad Aprire Una Pizzeria Al Taglio? Le pizzerie al taglio sono una attività economica in forte crescita nel nostro paese. Non si tratta della solita pizzeria da asporto, che confeziona...
Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria all'estero

La pizza rappresenta certamente un simbolo della preziosa ed apprezzata gastronomia italiana, la quale è divenuta estremamente famosa anche all'estero, infatti, negli ultimi anni, sembra aver assunto una posizione di notevole importanza nel campo relativo...
Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria a Sydney

Quando si ha il desiderio di avviare una propria attività in proprio si pensa a cosa cambiare e migliorare per cercare di superare gli altri che svolgono il vostro stesso lavoro. Ma perché invece di cambiare metodologia di lavoro non si pensa direttamente...
Lavoro e Carriera

Come aprire una pizzeria in franchising

A chi non piace la pizza? Uno degli alimenti più gustosi e, allo stesso tempo anche più pratici da consumare. Da gustare in pizzeria o da asporto, è una tra le prime opzioni che vengono in mente per svariate occasioni di ritrovo come rimpatriate tra...
Aziende e Imprese

Come avviare una pizzeria in Germania

Gli italiani sono rinomati per essere degli ottimi cuochi e dei perfetti pizzaioli. Quando all'estero si parla di pizza, il prodotto viene automaticamente associato all'Italia: siamo i "grandi campioni" in questa specialità culinaria e sebbene ci sia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.