Come aprire una boutique

di Ilaria Ferretti tramite: O2O difficoltà: media

Lavorare in proprio è il sogno di molti. Essere padroni di se stessi, avere completo potere decisionale senza dover mai rendere conto a nessuno se non a se stessi. Tuttavia, la complessa e pesante burocrazia ed i numerosi problemi pratici, potrebbero molto presto scoraggiare anche le persone più tenaci e intraprendenti. Per gestire al meglio la situazione, è consigliabile redigere un piano di lavoro, sul quale annotare i singoli passi da muovere, al fine di sapere in anticipo quelli che saranno i costi, gli oneri e le modalità di avvio. Questa modalità di azione è valida per l’avvio di qualsiasi attività. Se il proprio sogno è quello di aprire una boutique, per riuscire al meglio nell’impresa può essere utile seguire i seguenti passi, che offrono sicuramente un importante spunto per capire come muoversi al meglio per aprire con successo l'attività desiderata.

1 Apertura della partita IVA e iscrizione alla Camera di Commercio Per poter avviare un'attività commerciale, e quindi anche una boutique, occorre aprire una partita IVA. Non solo, bisogna anche scegliere la tipologia di soggetto giuridico che verrà iscritto nel registro delle imprese presso la competente Camera di Commercio: una ditta individuale, una società di persone (s. N. C, s. A. S) oppure una società di capitali (S. P. A., S.r.l.). La giusta scelta è vitale, poiché in caso di ditta individuale e società di persone il titolare risponderà dei debiti della persona giuridica anche con il patrimonio personale, questo non accadrà nel caso di società di capitali.
I costi di costituzione sono piuttosto ridotti nel primo caso e rilevanti nel secondo. Per la creazione di una ditta individuale non occorre andare dal notaio, negli altri casi è obbligatorio ai fini della redazione dell'atto costitutivo e dello Statuto.

2 Ricerca e affitto del locale È importante farsi assistere da un commercialista, date le numerose incombenze giurdiche e fiscali che derivano dall'apertura di una boutique. È bene quantificare in via preventiva le spese iniziali di detta operazione, poiché dopo vi saranno quelle di gestione.
Per la buona riuscita dell'attività, è fondamentale trovare un ottimo locale commerciale, ben collocato all'interno dell'area urbana, magari su una strada di passeggio, ma non di passaggio, con una vetrina interessante. Scelto il locale, si passa alla sottoscrizione del contratto di locazione commerciale, ciò implica oltre al pagamento del canone corrente, anche l'anticipo di 3 mensilità, a titolo di cauzione oppure, più attuale, la stipula di un contratto di fideiussione.
Un altro costo è rappresentato dall'attivazione o voltura delle utenze quali luce, acqua e asporto rifiuti. Da non dimenticare le pratiche relative all'insegna del negozio, da sbrigare presso il locale Comune.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Approvvigionamento merce e gestione dell'attività Un altro esborso importante è costituito dall'approvvigionamento iniziale di merce, è consigliabile non effettuare uno stock eccessivo, al fine di non sottrarre liquidità all'attività in itinere.  È risaputo che all'inizio le risorse economiche sono limitate, per cui sarebbe meglio non assumere personale, ma gestire in prima persona l'attività.  Approfondimento Le diverse tipologie di società (clicca qui)
Mai fare da se, l'ausilio di validi professionisti può essere determinante ai fini del successo dell'attività.
Queste sono le tappe fondamentali per l'apertura di una boutique, ora non resta che seguire i propri sogni.

Non dimenticare mai: Non dimenticare mai di fare pubblicità all'attività che si sta aprendo. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Iter, requisiti e costi per aprire un negozio di abbigliamento

Come aprire partita iva La partita IVA è una serie di cifre utili a identificare ... continua » Come aprire un'agenzia di viaggi in Egitto Un'agenzia di viaggi rappresenta un'impresa che si occupa di ... continua » Come aprire un'attività di termoidraulica Aprire un'azienda dal nulla non è semplice, soprattutto in periodi ... continua » Come aprire una società turistica Aprire una società turistica (o agenzia di viaggi) al giorno d ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come aprire un phone center

L’aumento della popolazione di origine extracomunitaria ha dettatola nascita di numerosi phone center, necessari per restare facilmente in contatto con i propri Paesi di ... continua »

Come aprire una farmacia

Riuscire ad aprire una farmacia non è abbastanza facile e immediato (come si potrebbe pensare), in quanto non si tratta di un classico esercizio commerciale ... continua »