Come aprire un negozio di arredamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nonostante la crisi del nostro Paese è possibile per chi dispone di risorse investire in un'attività tra quelle che non hanno avuto un calo marcato delle vendite. Aprire un negozio di arredamento è un'ottima opportunità, specialmente se si hanno delle idee innovative ed alternative che permettono di distinguersi dalle grandi catene presenti sul mercato. In questo tutorial vengono dati alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come aprire un negozio di arredamento.

25

La prima cosa da fare è prendere in considerazione la zona in cui vuole aprire il negozio. La zona da preferire è quella che garantisce un buon transito di pedoni o dove ci sono parcheggi. Il locale deve essere ampio in modo da garantire l'esposizione dei mobili. Inoltre, bisogna avere lo spazio per un ufficio dove accogliere i clienti; a tal proposito il locale deve avere una dimensione di circa 500 metri quadrati. Quando si decide di cominciare un'attività, oltre al costo connesso all'acquisto (o all'affitto) del locale, bisogna considerare l'esborso per l'allestimento ed eventuali modifiche da apportare.

35

I passi successivi sono: l'apertura della partita IVA, l'iscrizione sia all'INAIL che all'INPS e l'iscrizione nel registro delle imprese che si fa presso la Camera di Commercio. È opportuno sapere che almeno un mese prima dell'apertura del negozio si deve fare la comunicazione di avvio dell'attività al Comune di appartenenza. Per ciò che concerne la parte amministrativa dell'impresa è consigliabile affidarsi ad un commercialista di fiducia che deve seguire l'imprenditore in tutti gli aspetti contabili.

Continua la lettura
45

Altra cosa indispensabile, prima di aprire un negozio di arredamento, è prendere contatto con un produttore che garantisce una fornitura costante. Bisogna decidere solo dopo aver valutato diversi produttori; la scelta va fatta in base alle indicazioni, agli sconti ed al modo in cui vengono effettuate le consegne. Dopo aver aperto il negozio è fondamentale pubblicizzarlo per avere una risposta immediata da parte del pubblico; si possono fare inserzioni, si può creare un sito internet oppure fare annunci nelle radio locali.

55

Se non si hanno a disposizione fondi sufficienti si deve accedere a diverse forme di finanziamento per fornire le garanzie necessarie. In alternativa si può puntare sul franchising per mettere a disposizione servizi di assistenza (antecedenti e successivi all'apertura), corsi di formazione (per essere professionali fin da subito con il pubblico) ed attività connesse alla promozione. Certamente questo approccio riesce a rendere il negozio di arredamento più appetibile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.