Come aprire un libretto postale

di Manuela Martino tramite: O2O difficoltà: media

Negli ultimi anni, la crisi ha segnato l'economia familiare. Tasse, alimentari, vestiario, caro benzina, spese scolastiche, sanitarie ed imprevisti lasciano poco spazio al risparmio. Nell'eventualità, converrebbe depositare la piccola somma in un libretto postale. Il Libretto di risparmio Postale è un servizio offerto dalle Poste Italiane. Rispetto agli istituti bancari dà maggiori garanzie poiché lo Stato Italiano ne è il garante. Il denaro non ha vincoli, ma è rimborsabile in qualsiasi momento. Ma come si fa ad aprire un Libretto di questo tipo? Quali documenti giovano? E la cifra minima? Eccoti tutte le risposte del caso, spiegate passo dopo passo in modo da far capire a chiunque come aprire un libretto postale.

Assicurati di avere a portata di mano: Carta d'identità valida Codice fiscale Piccolo o grande budget iniziale

1 Per aprire un Libretto Postale non ti serve un conto corrente. Da richiedente, dovrai solo avere la maggiore età. Recati quindi allo sportello di un Ufficio Postale, con un documento valido (carta d'identità, patente, etc.) e fornisci il tuo codice fiscale. Un impiegato delle Poste ti consegnerà un foglio da compilare in ogni sua parte con le informazioni identificative personali. Se sei ancora minorenne, recati alle Poste con un genitore o con il tuo tutore legale. Quest'ultimo sarà cointestatario del libretto fino ai tuoi 18 anni. Da maggiorenne, potrai a scelta cointestare il libretto. Dovrai chiaramente optare per una persona fidata (un figlio o il coniuge). In questo modo entrambi potrete depositare e prelevare denaro in qualsiasi momento ed in un qualsiasi ufficio postale.

2 Per aprire o chiudere un Libretto Postale non ci sono commissioni, proprio questa cosa rende vantaggiosa la creazione di un libretto postale anche se per lungo tempo rimarrà inutilizzato. Non avrai brutte sorprese nemmeno per la gestione del libretto. I prelievi o i depositi agli sportelli dell'ufficio postale vengono eseguiti gratuitamente, senza alcuna imposta di bollo. Per evitare inutili ed interminabili file alle Poste, richiedi l'apposita Carta BancoPosta. Questa verrà collegata automaticamente al tuo Libretto Postale. Richiedila all'impiegato gratuitamente da titolare. In questo modo, potrai prelevare in tutti i postamat disponibili nella tua città in modo del tutto gratuito. Il funzionamento è molto simile ai prelievi in banca. Insieme alla carta viene consegnato un dispositivo elettronico che produce un codice random utile e necessario al fine di acquisti online.

Continua la lettura

3 Inserisci pertanto la tua scheda con il relativo codice personale ed attendi l'erogazione del denaro.  Gli interessi sulla cifra depositata sul Libretto Postale, maturano lo stesso giorno dell'apertura.  Approfondimento Come richiedere la carta libretto postale (clicca qui) Proseguiranno fino al prelievo.  Gli interessi maturati verranno quindi capitalizzati sul Libretto ogni anno, nel giorno del 31 dicembre.  Per aprire il tuo libretto postale non dovrai disporre di grandi cifre.  Potrai iniziare anche con 50 euro.  Mensilmente potrai depositare una cifra a tuo piacimento ma non obbligatoriamente.  Potrà essere irrisoria come cospicua.  Tutto a tuo vantaggio.  Adesso che la guida è terminata è possibile mettersi a lavoro e procedere con l'apertura di un libretto postale, la complessità è veramente bassa, come si è visto, ed i risultati sono garantiti.  Inoltre la comodità dell'avere un libretto postale potrebbe facilitare la vita e la facilità con cui si possono mettere da parte alcuni guadagni.

Non dimenticare mai: Per maggiore comodità richiedi la Carta associata al tuo conto Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come Aprire un Libretto di Risparmio Postale

Come prelevare dal libretto postale col Bancomat Evitare le lunghe file alle Poste per prelevare denaro dal libretto ... continua » Come estinguere un libretto postale In questa guida ci occuperemo di un argomento molto interessante richiesto ... continua » Come denunciare lo smarrimento del libretto di risparmio postale A volte sul libretto postale ci sono i risparmi di una ... continua » Come fare un vaglia postale Il vaglia postale è un particolarissimo servizio offerto da Poste Italiane ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come riscuotere un assegno postale

Le Poste Italiane oggi sono diventate un vero e proprio operatore finanziario, e permettono di svolgere molteplici operazioni finanziare, oltre a quelle classiche postali come ... continua »

Come richiedere la inps card

La INPS card è una particolare carta di debito, rilasciata dal servizio di Poste Italiane, che chiunque sia regolarmente percettore di reddito INPS, può richiedere ... continua »

Come effettuare un postagiro online

PostaGiro è un servizio, veloce ed economico, offerto da PosteItaliane che permette esclusivamente ai titolari di un conto corrente bancoposta, siano essi privati, professionisti o ... continua »