Come aprire un conto fiscale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Molte persone per facilitarsi nella loro attività aprono il cosiddetto conto fiscale. Esso è un conto speciale dato che non è reale, bensì nell'esplicazione delle sue funzioni è virtuale e, inoltre, la caratteristica più degna di nota è che è collegato direttamente all'Agenzia delle Entrate.
Un conto fiscale ha la grande utilità di contare e calcolare tutti i debiti e crediti fiscali che si hanno rispetto al fisco. Non è altro che uno speciale conto individuale a tutti gli effetti e viene aperto dai lavoratori autonomi che devono necessariamente possedere una partita IVA.
In questa guida vedremo con attenzione come e dove aprire un conto fiscale, davvero molto utile per rendere più semplici e agevoli tutte le operazioni tra utente e fisco.

25

Occorrente

  • Ufficio riscossione tributi
35

Vediamo dunque la procedura di apertura nei dettagli. Il primo passo per aprire un conto fiscale è recarsi presso l'ufficio riscossione tributi di competenza, poiché si deve necessariamente rivolgersi per questa operazione all'Agenzia dell' Entrate. In questi uffici si occuperà della vostra pratica uno degli Agenti di Equitalia predisposto alla riscossione tributi.
Attraverso il conto fiscale vengono registrati accuratamente tutti i versamenti e rimborsi specifici alle tasse sui redditi del contribuente. Tutto questo rende molto più agevoli e fluide le operazioni e fa sì che ci sia un costante monitoraggio della propria situazione fiscale. Inoltre all'interno del conto fiscale vengono comprese tutte le ritenute d'acconto e d'imposta, le imposte integrative (IVA e IRAP) e anche quelle sostitutive.

45

Vediamo specificatamente come avviene l'apertura del conto fiscale. Questa è una pratica di competenza d'ufficio e come abbiamo già visto può essere presa in carico da un addetto di Equitalia, ma comunque anche da un generico concessionario del servizio riscossione tributi.
Una volta aperto il conto fiscale nominale, il servizio di riscossione tributi lo comunicherà all'interessato. A questo punto l'utente dovrà fornire, sotto richiesta dell'ufficio per la sua pratica, gli estremi del conto corrente bancario o postale, che saranno necessari nel caso si debba ricevere un rimborso. I dati del conto devono necessariamente corrispondere a un conto il cui unico intestatario sia la persona richiedente l'apertura del conto fiscale.

Continua la lettura
55

Occorre specificare che il conto fiscale è personale ed univoco, e corrisponde ad esso un solo codice numerico di identificazione; questo codice numerico altro non è che una somma derivante dal codice fiscale dell'intestatario con il codice numerico della "zona fiscale" (territoriale) in cui opera l'agente di riscossione tributi.
Ogni anno l'intestatario del conto fiscale avrà diritto, entro il 20 di Marzo, ad un estratto conto dettagliato che include allo stesso modo sia i debiti di riscossione tributi che dei crediti. Per questo motivo, sarà sufficiente una domanda scritta nell'apposito modello per richiedere tutti i rimborsi del credito d'imposta maturato durante l'anno.
L'erogazione di questi rimborsi avverrà entro 2 mesi dalla data della presentazione del modello scritto di richiesta. Senza alcun dubbio questo è un grande vantaggio per accelerare la riscossione dei crediti di cui si gode. Questo è il motivo principale per cui è davvero vantaggioso aprire un conto fiscale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come leggere un avviso Equitalia

Negli ultimi anni Equitalia è balzata agli onori della cronaca per il rigore e l'assiduità con cui l'Ente inviava ai cittadini le sue temibili cartelle esattoriali. Equitalia è infatti la società pubblica, gestita per metà dall'INPS e per l'altra...
Aziende e Imprese

Come compensare le cartelle esattoriali con i crediti verso la P.A.

Per compensazione delle cartelle esattoriali, si intende la possibilità di poter saldare le proprie pendenze debitorie nei confronti di una Pubblica Amministrazione, attraverso eventuali crediti commerciali vantati nei confronti di quest'ultima. Per...
Finanza Personale

Come segnalare un cartella esattoriale errata

A nessuno piace pagare le tasse, ancor meno quando queste non sono dovute, o presentano delle anomalie. È già successo numerose volte in passato e continua a succedere di vedersi recapitare la notifica di cartelle esattoriali errate e di non sapere...
Aziende e Imprese

Come gestire contabilmente il contratto di factoring

Un contratto di factoring è un'accordo che permette ad un'impresa di smobilizzare i propri crediti commerciali a favore di una società preposta alla riscossione e gestione degli stessi crediti, detta "factor". A quest'ultima, vengono corrisposte commissioni...
Richieste e Moduli

Multe: come proporre il ricorso in autotutela

Ognuno di noi prima o poi si ritrova a confrontarsi con il pagamento di una multa, magari inaspettata. E poiché l'utente spesso non sa come muoversi per gestire i propri rapporti con la Legge (anche perché tali rapporti spesso si rivelano complessi...
Finanza Personale

Come si calcolano le tasse di successione

Sino ad un decennio fa, a seguito della ricezione di beni mobili ed immobili da parte di un defunto, gli eredi erano tenuti a pagare delle imposte di successione. La legge, prima abolita e poi ripristinata parzialmente nell'anno 2006, attualmente prevede...
Richieste e Moduli

Come fare domanda di sgravio cartella esattoriale Agenzia delle Entrate

In questa guida, che abbiamo ben pensato di proporre a voi cari lettori, vogliamo aiutarvi a capire meglio, un argomento alquanto discusso e non semplice da apprendere e cioè quello delle cartelle esattoriali e nello specifico vogliamo darvi una mano...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo F23

Il modulo F23 è uno strumento messo a disposizione del contribuente da parte dell'Agenzia delle Entrate per poter pagare diversi tipi di tasse, tributi e sanzioni. È attualmente il modulo di pagamento più diffuso e usato, insieme al modello F24, per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.