Il Post

Come aprire un banco dei pegni

di Elisa Carta difficoltà: difficile

Come aprire un banco dei pegni Un banco dei pegni è un'attività esistente da tempo e può efficacemente inserirsi nel panorama delle necessità che un qualsiasi sistema bancario non riesce a sopperire. Il vantaggio del ricorrere ad esso è che si possono evitare tutte le lungaggini burocratiche e processuali bancarie. Per questo motivo molte persone preferiscono rivolgersi a tale attività: il denaro viene ottenuto con molta più facilità. Il funzionamento è semplice: il proprietario del banco offre dei prestiti a breve termine a interessi molto alti. L'importo del prestito varia in base al bene portato come pegno, che deve essere valutato attentamente e onestamente. Nel caso in cui il cliente si dichiarasse soddisfatto della cifra propostagli, bisogna compilare un modulo in cui vengono riportati dati, descrizione dell'oggetto, somma concessa e data entro la quale restituirla. Se avete intenzione di aprire uno di questi e non sapete come fare, ecco di seguito qualche semplice consiglio sulle documentazioni da preparare. Ovviamente prendete in considerazione ogni eventualità e se siete davvero in grado di mantenere un'attività di questo tipo.

1 Compilate, per prima cosa, il modulo apposito per richiedere l'autorizzazione ad aprire. Questa vi dovrà essere concessa dalla Banca d'Italia. Se la stessa vi darà la concessione, allora dovrete procedere al pagamento di una determinata tassa, applicata per ogni ramo, che vi sarà riferita direttamente dagli operatori della Banca d'Italia. A questo punto dovrete inviare una serie di documenti.

2 Questi serviranno a verificare la vostra situazione finanziaria, ma soprattutto, serviranno a controllare la vostra fedina penale. Ecco i documenti da presentare:1) Una dichiarazione finanziaria debitamente verificata e preparata direttamente dal vostro commercialista, in cui si possa dimostrare il valore totale e la liquidità che potrà soddisfare l'importo minimo fissato necessario per l'apertura del banco.

Continua la lettura

3 2) Dovrete dimostrare, per mezzo di una prova scritta, che avete un minimo di esperienza finanziaria.3) Inoltre dovrete avere sempre a portata di mano una relazione di credito del business.  4) Abbiate cura di procurarvi un rapporto giudiziario della polizia del comune in cui siete residenti.5) Lettere di riferimento che siano preferibilmente provenienti dal deposito di istituzioni finanziarie.
Vi sarà data la possibilità e il permesso di avviare la vostra attività solo dopo che l'applicazione sia stata approvata e perciò, solo dopo aver ottenuto la licenza.. 

Come aprire un centro collaudi auto Come aprire una rosticceria Come funziona il Monte dei pegni Come si stipula un contratto di locazione finanziaria

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili