Come aprire partita iva

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La partita IVA è una serie di cifre utili a identificare in maniera univoca il contribuente: è costituita da 11 numeri, di cui i primi 7 identificano lo specifico contribuente, mentre i successivi 3 servono ad identificare il codice dell’Ufficio delle Entrate.
L’apertura della partita IVA è fondamentale se abbiamo deciso di aprire un'attività professionale, un'attività d’impresa commerciale, artigiana o industriale sotto forma di ditta individuale o di società. La possono aprire i titolari di società e professionisti autonomi, cioè chi esercita un’attività economica organizzata allo scopo di vendere, produrre e scambiare beni o servizi.
Vediamo allora come aprire una partita IVA.

27

Occorrente

  • Documenti
  • Moduli di richiesta per aprire la partita IVA
37

Condizioni per aprire la partita IVA

Per aprire una partita IVA dobbiamo seguire alcune semplici procedure, che naturalmente comporterà dei costi. Se stiamo aprendo un'attività commerciale, potrebbe anche essere consigliabile attendare un po' di tempo, prima di procedere. Bisogna infatti sapere che il sistema fiscale italiano non obbliga all'apertura di partita IVA per vendite occasionali: dunque è necessaria solo se possediamo e teniamo aperta un'attività per tutto l'anno.

47

In che modo aprire la partita IVA

La partita IVA può essere aperta come commerciante o artigiano, come libero professionista, come ditta individuale o società. In tutti questi casi, dobbiamo procedere mandando delle semplici richieste. Il libero professionista deve essere iscritto ad un albo professionale e deve presentare al proprio Albo la richiesta di attribuzione della partita IVA e aprire una posizione Inail se si hanno dipendenti.

Per gli artigiani e i commercianti, così come per le ditte individuali o società la partita IVA, viene aperta nel medesimo modo dei liberi professionisti, cioè bisogna fare richiesta alla camera di Commercio e, successivamente, iscriversi all'INAIL.

Continua la lettura
57

Agevolazioni nell'aprire la partita IVA

Inoltre possiamo informarci su eventuali agevolazioni nell'aprire la partita IVA, che possono essere elargiti, generalmente, alle donne, alle persone molto giovani (persone di età compresa tra i 18 e i 40 anni), ed a persone appartenenti a classi svantaggiate: in tutti questi casi ci sono ulteriori sgravi fiscali.

I lavoratori autonomi, per aprire la partita IVA devono presentare all'Agenzia delle Entrate la dichiarazione di inizio attività, compilando il modello AA9/11. Nel caso degli imprenditori individuali, è necessario richiedere la partita IVA presentando la Comunicazione Unica alla Camera di Commercio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informiamoci anche sugli svantaggi, in base alla nostra situazione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Pensione: il sistema a contribuzione definita

Il perdurare, in Italia, di una situazione economica tutt'altro che rosea ha fatto sì che, al sistema pensionistico tradizionale, si affiancasse un sistema complementare, non obbligatorio, che consiste nella possibilità di aderire ad un sistema a contribuzione...
Aziende e Imprese

Le principali differenze tra impresa individuale e società

Quali sono le principali caratteristiche che separano la ditta individuale dalla società? E cosa intendiamo, nello specifico, quando ci riferiamo a ciascuna di queste due forme societarie? In questa guida vogliamo illustrarvi le più importanti differenze...
Aziende e Imprese

Come cessare una ditta individuale

Le aziende individuali lavorano in vari settori e sono composte, come anticipa il nome delle stesse, da un singolo individuo. Queste aziende hanno molte caratteristiche e vantaggi a livello di gestione economica e, per questo motivo, vengono scelte da...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di carpentiere

Il carpentiere è una figura lavorativa che comprende gli operai specializzati nella costruzione di opere in legno, in ferro o calcestruzzo e che si occupano della realizzazione di opere di ingegneria civile. La figura del carpentiere ha un ruolo fondamentale...
Aziende e Imprese

Come richiedere il Durc attraverso l'Inail

Il Durc (Documento unico di regolarità contributiva) è un documento che attesta la regolarità contributiva dell'azienda nei confronti degli Enti previdenziali e assistenziali ai quali risulta iscritto.In questa guida, in particolare, vedremo come fare...
Aziende e Imprese

Come aprire un'impresa edile

Deboli segnali di ripresa appaiono all'orizzonte e questo potrebbe indurre qualcuno ad aprire un'attività di impresa edile. Come per ogni nuovo progetto è fondamentale prima creare un proprio business plan che ci chiarisca i mezzi necessari per realizzarlo...
Banche e Conti Correnti

Requisiti per ottenere una cessione del quinto dello stipendio

La cessione del quinto è una tipologia di prestito offerta ai pensionati e lavoratori dipendenti. Questa opportunità di credito permette di avere un prestito sicuro, senza offrire garanzie in quanto protetto da elevate coperture assicurative. Inoltre...
Aziende e Imprese

Come chiudere una ditta individuale con debiti

La crisi che sta aggredendo già da un decennio buona parte del pianeta, sta facendo in modo che gli italiani debbano ricorrere davvero ai ripari. Oltre ai privati, anche le aziende temono molto questo problema, infatti, i primi a risentirne di tutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.