Come aprire la partita iva

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se è nelle vostre intenzioni aprire una qualsiasi attività economica, sia essa un'attività di servizi o di vendita al privato o all'ingrosso o avete intenzioni di istituire una società con altra gente dovrete necessariamente aprire una partita IVA. Essa è composta da una serie di cifre che identificano l'azienda o la persona fisica. Precisamente sono 11 numeri: i primi 7 identificano il contribuente, i successivi 3 identificano l'Ufficio delle Entrate e l'ultimo è un numero di controllo. Aprire la partita IVA non comporta alcun costo iniziale e oltretutto non passa molto tempo per poterla ottenere. Per ulteriori informazioni su come aprire la Partita Iva seguite attentamente i passi a seguire.

26

Aprirla è veramente semplice. Innanzitutto l'azienda o la persona che ne fa richiesta deve compilare alcuni moduli scaricabili on line dal sito dell' Agenzia delle Entrate o richiederle presso l'ufficio competente del proprio paese, presso gli uffici regionali o direttamente rivolgendosi ad un commercialista. La partita IVA deve essere obbligatoriamente aperta entro 30 giorni dall'apertura della propria attività o dalla costituzione della società.

36

I modelli da compilare sono 2: modello AA9/11 per le persone fisiche (ditta individuale, lavoratore autonomo) modello AA7/10 per i soggetti diversi da persona fisica (attività in forma societaria). Una volta compilati, questi due moduli possono essere presentati presso l'Ufficio dell'Agenzia delle Entrate, esibendo un documento di riconoscimento e codice fiscale. Tale modulo va presentato in duplice copia. Possono essere anche presentati in via telematica preferibilmente da un consulente del lavoro o dal vostro commercialista mediante un software scaricabile del sito dell'Agenzia delle Entrate. Al momento della compilazione si dovrà scrivere nel campo "Codice attività" un numero di sei cifre che identifica la propria attività. Esso non viene preso a caso ma è inserito in un preciso elenco: elenco ATECO predisposto dall'agenzia delle entrate.

Continua la lettura
46

Subito dopo aver presentato tutti i documenti verrà assegnato il numero identificativo della propria azienda che resterà lo stesso fino alla chiusura dell'attività. Dovrà sempre essere indicata nei documenti fiscali quali fatture, ricevute, scontrini. Una volta assegnata la partita IVA potrete scegliere tra i regimi fiscali in base a ciò che avete dichiarato nei moduli nonchè al tipo di attività ed al volume di affari. Si va da un regime fiscale semplificato (intorno a 300 euro annuali da pagare in 4 rate) a regimi più complessi.

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come compilare il libretto di tirocinio dal commercialista

Il tirocinio è un'attività fondamentale per poter svolgere ufficialmente certi mestieri. Se vogliamo diventare avvocati o commercialisti, il tirocinio è obbligatorio e va registrato. Ovviamente la sua compilazione richiede il rispetto di determinati...
Previdenza e Pensioni

I vantaggi fiscali della previdenza complementare

Le pensioni complementari sono una fonte importante di reddito per molti cittadini italiani ed europei. Siccome il coordinamento della sicurezza sociale non si applica alla maggior parte dei regimi complementari, l'UE ha concordato delle norme speciali...
Lavoro e Carriera

Come avviare uno studio di psicologo

La psicologia è una disciplina il cui scopo è essenzialmente quello di studiare i processi psichici e mentali degli individui ed è suddivisa in diversi ambiti di applicazione, come ad esempio la psicologia clinica, del lavoro, dello sviluppo, sociale,...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi all'esame di dottore commercialista

La seguente guida presenta una serie di regole e di suggerimenti su come prepararsi all'esame di dottore commercialista. Per prima cosa è necessario avere un costante desiderio di imparare, in quanto il tempo trascorso all'interno delle aule universitarie...
Finanza Personale

Modello 730 e Modello Unico: differenze

Ogni anno arriva il momento in cui si deve presentare la dichiarazione dei redditi. Essa è un atto mediante il quale il contribuente dichiara all'Agenzia delle Entrate tutti i redditi che ha percepito oppure che ha maturato nel corso dell'anno precedente....
Aziende e Imprese

Come gestire le paghe

Se anche voi siete i titolari di un attività commerciale o un impresa, o semplicemente lavorate nell'amministrazione di qualche azienda sicuramente vi occupate della gestione del libro paga e dei pagamenti. Una corretta gestione degli stipendi e la puntualità...
Richieste e Moduli

Come richiedere la fatturazione dei pedaggi autostradali

Purtroppo le ricevute di pedaggio rilasciate, non costituiscono un documento valido ai fini fiscali. La cosa cambia soltanto se si è titolari di partita IVA. Quindi se si vuole detrarre l'imposta e dedurre dal reddito il costo del pedaggio è possibile....
Case e Mutui

Come detrarre gli interessi passivi dal mutuo

Acquistare una casa, è sicuramente il sogno di moltissime persone, ma purtroppo, può essere abbastanza difficile gestire il mutuo nella maniera migliore. Il mutuo infatti, è sempre una batosta pesante da portare avanti, ma è importante sapere in maniera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.