Come applicare il nuovo regime forfettario

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa guida metteremo in evidenza come applicare il nuovo regime forfettario, quindi il passaggio dal regime dei minimi al nuovo regime forfettario dell'anno 2015. Sembra difficile da capire completamente, ma in realtà non lo è affatto. Viene subito da chiedersi in che cosa consiste il regime forfettario e quando è stato introdotto. La risposta a questa domanda è abbastanza semplice, ed è sufficiente seguire attentamente tutti i passi di questa guida, in modo da comprendere come applicare il nuovo regime forfettario.

25

Per prima cosa è necessario precisare che il nuovo regime forfettario è stato introdotto dall'articolo 9 della legge di stabilità, utile per tutti coloro che si trovano nel regime dei minimi. Stiamo parlando della cosiddetta imprenditoria giovanile, ed il passaggio può essere fatto in maniera automatica, direttamente al regime forfettario. A tal proposito, è sufficiente avere dei semplice requisiti: precisamente, si deve rispettare il limite dei compensi, non avere superato le varie spese con i collaboratori di circa 5.000 euro lordi, e non aver speso per i beni strumentali circa 20.000 euro. Arrivati a questo punto è possibile procedere alla seconda parte di questa guida.

35

Arrivati a questo punto, è necessario affermare che per effettuare il passaggio al regime forfettario, lo Stato italiano riconosce determinate agevolazioni, tra cui la riduzione di un terzo dell'aliquota prevista, sempre a condizione che non siano stati superati i limiti imposti dei compensi. Nell'anno 2015, ad esempio, chi rientra nel regime forfettario viene sempre regolato a seconda della soglia dei ricavi e dei compensi fissati dal DDL di stabilità 2015. A questo punto, è possibile procedere alla terza parte di questa guida.

Continua la lettura
45

Pertanto, non rimane altro da dire che nel nuovo regime dei minimi forfettario il reddito viene calcolato forfettariamente applicando un coefficiente di redditività, a seconda della somma dei ricavi e delle varie uscite. Pertanto, è fondamentale precisare che è sempre necessario applicare sul reddito l'aliquota del 15% IRPEF e le addizionali regionali e comunali IRAP. Nel caso in cui si dovesse superare la soglia dei minimi, ci troviamo in una condizione in cui si fuoriesce dal regime agevolato. È importante mantenere sotto controllo tutta quanta la contabilità, tramite un proprio commercialista di fiducia, in grado di consigliare al meglio, anche per quanto concerne la tenuta della partita iva ed i vari contributi previdenziali da versare tramite l'INPS. Successivamente, possiamo passare alla quarta ed ultima parte della nostra guida.

55

Per concludere, riassumendo i vari vantaggi del regime forfettario 2015, sono presenti l'esclusione della partita iva ed Irap, dell'imposta sostitutiva 15%, del calcolo del reddito a seconda del codice ATECO, dell'esonero della ritenuta d'acconto, e non più delle ritenute alla fonte. A questo punto, non rimane altro da fare che far leggere la guida anche ai vostri amici e parenti. Non ci resta che augurarvi un buon lavoro, sperando di esser stati adeguatamente esaurienti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aderire al regime dei minimi

Il regime forfettario o regime dei minimi ha subito diverse variazioni anche molto consistenti con l’inizio del 2016. All’interno del vasto panorama di internet esiste molta confusione verso quello che veniva definito, fino a dicembre 2015, il regime...
Aziende e Imprese

10 cose da valutare prima di aprire partita IVA

Molto spesso i benefici di una partita IVA vengono superati dai lati negativi della stessa. Con la nuova legge di Stabilità sopratutto i giovani dovrebbero decidere accuratamente prima di aprirne una poiché proprio per gli under 30 i rischi sono non...
Finanza Personale

Come applicare le spese di spedizione a importo forfettario alle proprie vendite con Paypal

Per chi vende o compra nel mondo di Internet, paypal rappresenta una valida alternativa per pagare ed essere pagati con estrema sicurezza. Ciascun venditore può applicare le spese di spedizione che ritiene maggiormente opportune alle proprie vendite....
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale nelle Filippine

Il sistema fiscale filippino è una combinazione dei sistemi globali e cedolari di tassazione, dove i contribuenti nazionali e residenti sono tassati in base al loro reddito globale e i contribuenti non residenti sono tassati sul solo reddito nazionale....
Richieste e Moduli

Come Ricavare A Ritroso I Dati Di Una Parcella Usando Un Foglio Di Calcolo

Spesso capita di negoziare una prestazione, senza essere a conoscenza di quanto ci si ritroverebbe in realtà in tasca, oppure di ricevere un pagamento e dover compilare la fattura. Usando un foglio di calcolo ed un paio di formule, si può creare un...
Aziende e Imprese

Le principali regole per avviare un agriturismo

L'apertura di un agriturismo può essere un'ottima formula per ottenere guadagni molto interessanti. Un'idea di questo tipo non deve fermarsi di fronte alla burocrazia e alle questioni puramente economiche. Al giorno d'oggi, sono oltre 20 mila le attività...
Aziende e Imprese

Come guadagnare con un e-commerce di prodotti hand made

Vendere online i propri prodotti artigianali fatti a mano può diventare davvero un business, magari anche solo per arrotondare a fine mese. Purtroppo non è sufficiente creare oggetti originali e molto belli per raggiungere l'obiettivo. Per vendere,...
Aziende e Imprese

Partita IVA regime dei minimi: 5 cose da sapere

Il regime dei minimi è un regime fiscale agevolato. Le vigenti leggi prevedono che le aliquote progressive alla tassazione comune vengano sostituite con l'Irpef in misura del 25% e che si venga esentati dal versare l'Iva. Il regime dei minimi può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.