Come amministrare il bilancio familiare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Negli ultimi tempi, ancora più che in passato, tenere sotto controllo il bilancio familiare è un impegno al quale non possiamo rinunciare. Per evitare spiacevoli sorprese, dovrebbe diventare una consuetudine occuparsi del bilancio familiare. Soprattutto perché i prezzi dei prodotti e dei servizi subiscono ricorrenti modifiche, che nel caso di tasse e tributi diventano spesso importanti. Il fatto di conoscere con precisione, in ogni momento, la situazione del bilancio economico della nostra famiglia ci permette di valutare le piccole spese che potrebbero incidere nel totale delle uscite. In questa breve guida vedremo insieme come amministrare il bilancio familiare.

27

Occorrente

  • Documenti contabili ed un registro per la prima nota
37

L'importanza di documentare le spese

Per prima cosa, è necessario considerare la gestione di una famiglia, dal punto di vista rigorosamente economico, come quella di una piccola azienda. Quindi le contabilità di fine mese, e soprattutto di fine anno, non dovrebbero avere disallineamenti tra il totale delle entrate e delle uscite. O meglio, non dovrebbero avere un consuntivo negativo. È molto importante che tutte le voci del bilancio vengano documentate giorno per giorno, senza aspettare il fine settimana, o addirittura il fine mese. Ma vediamo come far quadrare tutto al meglio.

47

Quali entrate considerare

Prima di tutto bisogna annotare le entrate e le uscite. Per fare questo possiamo utilizzare un registro, chiamato prima nota. Ogni riga di questo registro serve ad annotare una entrata, oppure una uscita. Tra le entrate bisogna considerare sempre quelle certe, quali gli stipendi, le pensioni e le rendite derivanti, ad esempio, da un affitto immobiliare. A queste bisogna aggiungere anche eventuali interessi maturati grazie ad investimenti. È opportuno registrare le entrate occasionali solo quando siamo sicuri di poterne disporre.

Continua la lettura
57

Quali spese registrare e come registrarle

Per quanto riguarda la registrazione delle spese, questa richiede un maggiore impegno. È infatti buona abitudine segnare in un quaderno gli importi utilizzati per acquistare vari beni di consumo di uso quotidiano. Dobbiamo prendere l'abitudine di conservare tutti gli scontrini, a partire da quello per la colazione al bar la mattina. Nel corso della giornata non dimentichiamo inoltre di registrare, anche solo mentalmente, le spese per le quali non è necessario l'emissione dello scontrino fiscale, come il rifornimento di benzina e l’acquisto dei quotidiani. Al termine di ogni giornata ricordiamoci di registrare il totale delle spese sostenute nella prima nota.

67

Analisi del bilancio familiare

Alla fine del mese potremo sommare i costi sostenuti, ed avere quindi un quadro completo dei fabbisogni specifici per settore. Elaborando poi proiezioni mensili ed annuali, potremo avere un quadro provvisorio di quella che sarà la nostra situazione finanziaria nei prossimi mesi. In questo modo, se necessario, decideremo quali costi diminuire, o annullare, per riportare il bilancio familiare in pareggio. Oppure sapremo se e quando potremo effettuare un acquisto impegnativo, come potrebbe essere una nuova automobile.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Registrare le entrate e le uscite, attraverso la loro annotazione, aiuta ad analizzare ed a gestire il bilancio della famiglia

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come amministrare una Srl

La Società a responsabilità limitata (il cui acronimo è "Srl") rappresenta uno dei modelli di società di capitali più diffuso nel territorio italiano, anche perché è avviabile con un capitale sociale di soltanto 10.000€ (il 25% del quale deve...
Aziende e Imprese

Come amministrare una Pro Loco

Le Pro Loco nascono proprio per dare un valore al territorio e la maggior parte sono in ramo turistico. Attraverso queste associazioni si cercano di riunire territori vicini e organizzare eventi. Le Pro Loco organizzano anche manifestazioni cercando di...
Aziende e Imprese

Come amministrare un condominio

Convivere con altre persone è difficile, possiamo immaginarci amministrare un gruppo di persone mettendo d'accordo tutti. Chi abita in condominio sa le difficoltà del convivere con i propri vicini, avere a che fare con le riunioni amministrative, prendere...
Finanza Personale

Come tenere il bilancio familiare

Il primo metodo per risparmiare è quello di tenere sempre sott'occhio le proprie spese. Questo consiglio vale tanto per le grandi aziende, quanto per i piccoli privati e per l'economia familiare. Tenere un bilancio familiare risulta quindi indispensabile...
Finanza Personale

Come progettare un bilancio personale

Progettare un bilancio personale significa avere un metodo sicuro per gestire entrate ed uscite, riuscendo quindi a capire se si sta avendo un tenore di vita troppo alto rispetto alle proprie effettive possibilità o se, al contrario, è possibile concedersi...
Finanza Personale

Come realizzare con excel un bilancio casalingo

Come un vero imprenditore, vorresti organizzare e tenere sotto controllo le finanze della tua casa. Per farlo, è necessario tenere conto essenzialmente di tre macro-classi di valori: riserve, entrate e uscite. Tabellando opportunamente i valori, sarà...
Aziende e Imprese

Sprechi in azienda: consigli per evitarli

La gestione delle spese in un azienda è molto importante, soprattutto per i piccoli imprenditori i quali non sempre hanno abbastanza fondi per mantenere attiva l'azienda indipendentemente dai guadagni. La gestione degli sprechi è uno dei punti fondamentali...
Aziende e Imprese

Come fare un bilancio preventivo

La creazione di un bilancio preventivo può essere estremamente difficile e rischiosa se non fatta nella maniera corretta. Tant'è che soltanto il 40% circa delle famiglie decide di eseguirlo e di affidarsi ad esso. Ad ogni modo, è bene sapere sin da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.