Come affittare un appartamento arredato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Prendere in affitto un appartamento arredato può rappresentare l'esatta soluzione in due situazioni. Qualora si abbia l'esigenza di prendere rapidamente una casa in locazione o se la permanenza al suo interno è relativa ad un certo periodo temporale. Quest'ultimo caso succede, ad esempio, per un lavoratore o uno studente che deve lavorare e/o studiare fuori sede.
Quando l'affittuario ha bisogno dei principali elettrodomestici e degli ulteriori elementi di arredamento, il canone mensile sarà più elevato rispetto a quello di un'abitazione non ammobiliata. Nel seguente tutorial esplicato nei passaggi successivi, vi fornirò alcuni consigli su come si deve affittare un appartamento arredato.

26

Occorrente

  • Appartamento arredato da affittare
  • Pagamento del canone mensile
  • Contratto di affitto
  • Documento che attesti il buono stato dell'arredo
36

Un appartamento arredato in affitto potrebbe risultare ammobiliato soltanto parzialmente o in modo completo. Nel primo caso, il locatore provvede di solito a far trovare all'affittuario l'arredo della cucina e del bagno. Nel secondo caso, la casa avrà tutto quello che serve per abitarla immediatamente (come gli armadi, i divani e la struttura del letto).
Per l'arredamento dell'abitazione data in affitto, sono adoperabili i mobili usati in ottime condizioni. Generalmente, la persona che ricerca un immobile predilige un appartamento già arredato, in modo da non dover acquistare il mobilio necessario. L'affittuario dovrà comunque mettere in conto un canone mensile superiore di circa il 20% rispetto ad una casa non ammobiliata.

46

L'affitto di un appartamento arredato si rivela indispensabile anche quando l'affittuario prevede di rimanere nell'abitazione soltanto per qualche mese o un periodo di tempo non superiore ai 2 anni.
Ricordatevi che, nel momento immediatamente successivo alla stipulazione del contratto, il locatore e l'inquilino dovranno verificare insieme la funzionalità e l'integrità di ciascun elemento dell'arredamento. Eseguito questo controllo, le due parti avranno l'opportunità di firmare o meno un documento che ne attesti lo stato al momento dell'inizio del rapporto contrattuale.

Continua la lettura
56

A livello legale, non esistono differenze fra il contratto stipulato per l'affitto di un appartamento arredato o non ammobiliato. In entrambi i casi, le regole stabilite dalla legge italiana risultano sempre le medesime.
Per procedere all'affitto di un immobile arredato, dovrete semplicemente esplicitare la richiesta ad un'agenzia immobiliare. Qualora vogliate risparmiare sulla percentuale da corrispondere al mediatore, cercate fra le offerte proposte dagli utenti privati.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non firmate il contratto di affitto di un appartamento arredato prima di verificare l'ottimo stato del mobilio presente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come affittare un appartamento a Torino

Torino è una città che offre diverse risorse, sia dal punto di vista storico culturale, con la presenza di numerosi monumenti, che da quello paesaggistico, in quanto circondata dalla catena montuosa delle Alpi. Inoltre, la città ospita storiche industrie...
Finanza Personale

Come preparare e registrare un contratto di affitto

Se si vuole affittare un immobile è consigliabile preparare e registrare il contratto; in questo modo si ha la possibilità di poter essere tutelati da eventuali problemi che possono sorgere. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli...
Case e Mutui

Come affittare un negozio

Quando si ha a disposizione un locale vuoto che si possa adibire a negozio, la soluzione migliore sta nell'affittarlo. Purtroppo, per via delle oscillazioni del mercato, un locale vuoto si può svalutare piuttosto velocemente e la vendita diviene tutt'altro...
Case e Mutui

Come affittare una stanza della propria casa

Se avete una casa molto ampia e disponete di una stanza libera, allora potreste pensare di affittarla per ricavarne un profitto. La crisi che stiamo attraversando ha spinto molti ad affittare una stanza della propri casa per poter far fronte alle numerose...
Case e Mutui

10 errori da non fare mai quando si affitta casa

Affittare una casa di proprietà non è affatto una cosa semplice. Infatti per riuscire ad affittare una casa, ed essere allo stesso tempo contenti e passare sonni tranquilli, occorre stare attenti a determinati aspetti. In primis, bisogno rispettare...
Case e Mutui

Come affittare una casa vacanza: dettagli da conoscere

Affittare una casa in vacanza non è cosi semplice come può sembrare a prima vista. Pertanto nella guida che segue illustreremo come procedere per affiatarne una e quali sono i dettagli fondamentali da conosce e ai quale fare estrema attenzione. Non...
Case e Mutui

Come affittare un appartamento a Genova

La città di Genova è una delle città italiane più grandi dal punto di vista geografico, ma è anche una delle più popolose. Risulta essere organizzata in vari quartieri dalle caratteristiche particolari, con luoghi storici e suggestivi. Per chi è...
Case e Mutui

Come affittare una casa per le vacanze

Nel momento in cui si avvicinano le vacanze, sempre più di frequente ci si orienta a prendere in affitto un appartamento invece che prenotare una stanza in albergo. Questo permette di ottenere un buon risparmio economico e avere una maggiore libertà,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.