Come acquisire la classe di merito di un parente e risparmiare sull'RCA

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si prende la patente di guida, solitamente i neopatentati sono i soggetti più svantaggiati per quanto riguarda le assicurazioni auto che andranno a stipulare sulla loro vettura. Dopo il Decreto Bersani, si è reso possibile acquisire la classe di merito di un parente. Questo consente di risparmiare sull'RCA. Vediamo insieme come è possibile risparmiare sull'assicurazione in questo modo.

26

Occorrente

  • Contrassegno di assicurazione.
  • Stato di famiglia.
  • Certificato di rischio.
36

Se non siete contenti della somma che pagate per l'assicurazione, è possibile vagliare numerose possibilità. Si tratta di prendere visione delle tariffe messe a disposizione dei clienti dalle varie agenzie assicurative. Ci si può far redigere dei preventivi da ognuna di esse per poter valutare quella che fa più al proprio caso. Se non desiderate fare questo, potete mantenere il contatto con la vostra compagnia assicurativa, cercando di usufruire delle promozioni e delle tariffe agevolate che la legge mette a disposizione. Al fine di usufruire dello sconto, quindi, dovete recarvi presso il vostro assicuratore, portando con voi il contratto di assicurazione, il libretto dell'auto, una copia dello stato di famiglia, che viene rilasciato presso l'Ufficio Anagrafe del tuo Comune di Residenza, e un attestato di rischio di colui che in famiglia è situato nella classe di merito più bassa.

46

Con tutta la documentazione alla mano è necessario che proponiate all'agente assicurativo di fare un nuovo contratto, prendendo visione della Legge del 2 aprile 2007 n-40. È necessario cercare di fare questo prima che il contratto in vigore scada, quindi al massimo quindici giorni prima della scadenza. Se la risposta dovesse essere negativa, non dovete certamente scoraggiarvi. Purtroppo non tutte le agenzie assicurative decidono di mettere in pratica il Decreto Bersani, ma non per questo dovete decidere di rinunciare.

Continua la lettura
56

Dopo una risposta negativa, non resta che recarvi presso altre compagnie assicurative. La documentazione da portare è la medesima. Potete richiedere dapprima un preventivo, per poi chiedere se il Decreto Bersani viene applicato. Quando finalmente la riposta sarà affermativa, potete dare la disdetta alla precedente agenzia con cui si era contratta l'RCA e successivamente stipulare un nuovo contratto. Seguendo questi consigli sarà possibile entrare nella fascia di merito di un parente risparmiando di gran lunga sul prezzo totale dell'assicurazione per la propria autovettura. È sicuramente un'occasione da sfruttare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se la risposta dovesse essere negativa, non dovete certamente scoraggiarvi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ridurre i costi della nostra automobile

Al giorno d'oggi, quasi ogni italiano possiede una propria automobile personale: nel nostro paese, infatti, circolano ben 37 milioni di vetture e, se si escludono i minorenni (che non possono ottenere una patente di guida) e gli ultraottantenni (cui spesso,...
Previdenza e Pensioni

Assicurazioni: come disdire la polizza danni

Fare la disdetta di una polizza danni, non è sempre cosi semplice, soprattutto se non si ha proprio idea delle tempistiche e dei meccanismi corretti. La fonte più grande di disagio e confusione è data dagli importanti e numerosi cambiamenti che hanno...
Previdenza e Pensioni

Come fare la disdetta dell'assicurazione casa

Come vedremo nel corso di questa guida, l'assicurazione sulla casa è una peculiare tipologia di assicurazione studiata per far fronte a qualsiasi evento rischioso legato alla propria casa, ovvero per proteggerla da eventi quali ad esempio un incendio,...
Aziende e Imprese

Come trattare contabilmente le polizze assicurative a garanzia del TFR

Nel momento in cui si verifica la cessazione di un rapporto di lavoro dipendente, l'impresa datrice deve corrispondere al lavoratore l'indennità a titolo di trattamento di fine rapporto, TFR in acronimo, regolamentato dall'art. 2120 del Codice Civile....
Banche e Conti Correnti

Le assicurazioni online più convenienti

Le assicurazioni online costituiscono, ormai, una realtà molto diffusa. Infatti, praticamente ogni compagnia assicurativa offre l'opportunità di sottoscrivere il cosiddetto "pacchetto telematico". Offerte vantaggiose ma che, nell'immaginario collettivo,...
Finanza Personale

Come Evitare di cambiare fornitore di Energia Elettrica e/o Gas senza volerlo

L'apertura del Mercato Libero del Gas (Decreto Letta n. 164 del 2000) e dell'Energia Elettrica (Decreto Bersani - 16 marzo 1999, n. 79) dà la possibilità ai clienti finali di scegliere il proprio fornitore tra le aziende operanti nel Libero Mercato,...
Lavoro e Carriera

Come diventare broker di assicurazione

Con il termine "broker" si identifica un intermediario finanziario che acquista o vende beni e servizi per conto di terzi. Il corrispettivo di tale intermediazione è la c. D. "brokerage" (o commissione di brokeraggio), e viene computato come percentuale...
Previdenza e Pensioni

Come scegliere l'assicurazione per la casa

Comprare una casa vuol dire sostenere dei costi, sopportare dei sacrifici. Spesso per acquistarla ci affidiamo alle banche per richiedere un mutuo (oggi anche molto difficile da ottenere) e, allo stesso tempo, sottostiamo a tante rinunce. Tutto questo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.