Benessere a lavoro: l'ufficio ideale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'ufficio è il luogo dove si trascorre la maggior parte delle giornate, in genere si passa più tempo lì che a casa e proprio per questa ragione, è necessario imparare a convivere con questo ambiente, anche se in realtà sarebbe il caso che sia "lui" a convivere con noi. Gli spazi, infatti, dovrebbero essere progettati a misura d'uomo e non di macchina. Tuttavia, nonostante vi siano delle normative a riguardo che parlano di posti di lavoro sani e confortevoli, nessuno cambia questo stato di cose; né i datori di lavori, né i lavoratori che si accontentano, succubi di un posto di lavoro. A tal proposito, vi illustrerò come ritrovare o, comunque, acquisire il benessere al lavoro, realizzando l'ufficio ideale per le vostre personali esigenze. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • lampade da design
  • sedie
  • tendaggi
  • rialzi e protettori
  • condizionatori
36

Innanzitutto, la prima operazione da effettuare consiste nel trovare la posizione più adatta dei mobili d'ufficio, ossia delle scrivanie, dei computer e così via. L'ambiente non deve essere stressante per l'occhio umano, cioè pieno solo di scartoffie, ma accattivante, e colorato. Appendete dei quadri da arredamento, aggiungete delle lampade da design, delle sedie adatte alla giusta postura, dei tendaggi semplici e leggeri, insomma tutto quello che può dare all'ufficio un tocco accogliente, come se si fosse a casa propria.

46

Successivamente, un elemento necessario per il benessere dei lavoratori, più di qualsiasi altra cosa, è la postura nei confronti del personal computer. Stare ore d'avanti allo schermo è logorante per molte parti del corpo, dagli occhi, alla schiena, dalle mani alle ginocchia, quindi non solo il dipendente deve conoscere le giuste posizione da adottare come schiena dritta e testa alla giusta altezza verso il pc, ma anche il datore di lavoro dovrebbe comprare dei mobili adatti, come sedie specifiche per la scrivania, rialzi e protettori per lo schermo.

Continua la lettura
56

Infine, oltre all'arredamento dell'ufficio, sono indispensabili altri piccoli ma utili accorgimenti, che insieme, fanno davvero la differenza, come ad esempio la pulizia e l'ordine del luogo di lavoro, non solo per chi ci lavora, ma anche per i clienti che arrivano. Inoltre, anche la qualità dell'aria non è assolutamente da sottovalutare, perché far arieggiare ogni tanto l'interno ufficio, serve per evitare l'arrivo di aria viziata, che a volte, è la principale causa del mal di testa. Anche i condizionatori sono necessari, ma non si dovrebbe eccedere e, sopratutto, è bene trovare dei punti d'accordo fra colleghi, in base alla giusta temperatura da adottare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

5 modi per convivere con i colleghi competitivi

L'ambiente di lavoro è la nostra seconda casa. È importante che si tratti di un ambiente sereno e rilassato dove svolgere le attività che sono più affini a noi. Il lavoro dovrebbe rappresentare l'espressione delle nostre capacità ma non sempre è...
Case e Mutui

Consigli utili per trovare una stanza in affitto a Roma

Per vari motivi vuoi lavorativi o di studio si è costretti a dover cercare un posto dove risiedere in un'altra città che sia temporaneo o fisso la ricerca è al quanto complicata, vuoi perché siamo fuori sede e non conosciamo le modalità della città...
Lavoro e Carriera

10 consigli per una corretta postura al pc

Ormai milioni di persone, nel mondo, certo non solo in Italia, passano ore seduti davanti al PC. Ovviamente, il lavoro è la ragione principale delle tante ore passate davanti allo schermo di un computer, ma non solo. Internet, in particolare, è diventata...
Previdenza e Pensioni

Le principali caratteristiche del congedo parentale

Nel diritto del lavoro italiano, il congedo parentale o astensione facoltativa, è una forma di previdenza facoltativa che prevede un periodo di astensione dall'attività lavorativa per consentire al lavoratore di adempiere appieno alla sua funzione familiare...
Lavoro e Carriera

I permessi per i lavoratori studenti ed il congedo formativo

La legge stabilisce delle regolamentazioni specifiche, per permettere agli studenti lavoratori, di proseguire gli studi, con un'adeguata formazione universitaria, scolastica e professionale, di pari passo all'attività lavorativa eseguita; in questa guida...
Lavoro e Carriera

Coworking: i vantaggi per i lavoratori

Coworking: che cos'è? La parola suggerisce l'attività del co-operare o più letteralmente del ''lavorare insieme''. Allora è un tipo di azienda? Sembra, ma non lo è. Le aree adibite al coworking hanno il classico aspetto di un ufficio, sono piene...
Case e Mutui

Come richiedere la sospensione del mutuo per lavoratori autonomi

Nella guida che seguirà ci occuperemo di sospensione del mutuo. Entrando più nel particolare, andremo a vedere come poter riuscire a richiedere la sospensione temporanea del mutuo, per quanto riguarda il settore dei lavoratori autonomi.Lo faremo in...
Lavoro e Carriera

Come assumere un dipendente in cassa integrazione

Oggi, grazie alle nuove agevolazioni, assumere un dipendente in cassa integrazione, conviene all'azienda e all'intera società. Nella guida vedremo cosa si intende per Cassa Integrazione, come assumere un dipendente in Cassa Integrazione, quali sono i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.