Appunti di economia aziendale: la bolla speculativa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Una bolla speculativa è un rapido aumento delle attività di investimento che spinge i prezzi di uno o più beni a livelli molto alti. La rapida inflazione della bolla può attrarre molti investitori, creando un'occasione golosa per molti acquirenti, che si muovono rapidamente per sfruttare i potenziali profitti. Al termine del suo ciclo di vita la bolla "scoppia", spingendo i prezzi ben al di sotto del loro valore di mercato, per poi risalire nuovamente e ripristinare il valore dei beni. In questi appunti di economia aziendale parleremo di questo fenomeno e quali sono le possibili cause.

25

Gli investitori potrebbero iniziare l'acquisto di prodotti o azioni che possono aumentare di valore, come la terra in una regione in cui il governo si appresta a costruire una strada. I loro acquisti sono coerenti con la logica della compravendita, poiché possono aspettarsi di realizzare una vendita con profitti elevati in futuro. In questa attività di investimento, tuttavia, gli acquirenti possono involontariamente dare origine a una bolla.

35

Il numero di investitori può aumentare, creando una concorrenza feroce all'interno del mercato. Ciò causa inevitabilmente un incremento sproporzionato dei prezzi, poiché i venditori possono permettersi di aspettare l'offerta migliore e contrastarla se pensano di poter ottenere un affare migliore. Tutto ciò porta ad un aumento degli investimenti perciò gli investitori potrebbero incrementare ulteriormente tale fenomeno.

Continua la lettura
45

Nella maggior parte dei casi una bolla speculativa nasce con l'attività di un investimento logico, poiché gli acquirenti possono essere guidati dal proprio istinto, oltre che dalle forze di mercato e dalla frenesia intorno a un determinato bene. Nella fase di "scoppio" della bolla, gli investitori, improvvisamente, si rendono conto che il valore è stato gonfiato in modo sproporzionato, e tendono a tagliare la spesa discrezionale ostacolando la crescita dell'economia o, peggio ancora, aggravando la crisi economica.

55

Un altro aspetto importante è l’impatto sulle abitudini di spesa. I partecipanti alle contrattazioni con un patrimonio sopravvalutato tendono a spendere di più perché hanno una sensazione di "ricchezza". Nella fase terminale gli acquirenti tendono a tagliare la spesa discrezionale ostacolando la crescita economica o, peggio ancora, aggravando la crisi economica.
Una delle cause possibili è l’eccessiva liquidità monetaria nel sistema finanziario, indotto spesso dalle concessioni di prestiti "facili" da parte delle banche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come compilare una bolla di reso merci

La bolla di reso merci, conosciuta anche con la sigla di DDT, rappresenta un documento di trasporto che viene utilizzato per giustificare il passaggio di una determinata merce, da una persona ad un'altra. È entrata in vigore con il DPR 472/96 e va a...
Aziende e Imprese

Come registrare una bolla doganale

Gli acquisti effettuati fuori dal territorio comunitario, sono documentati dalla bolla doganale, che fiscalmente rappresenta la nazionalizzazione della merce, con relativo pagamento di I.V.A. e dazi doganali. Ma come registrare una bolla doganale? Come...
Richieste e Moduli

Come compilare una bolla di accompagnamento

La bolla di accompagnamento è una documentazione che viene emessa per giustificare il trasferimento di un prodotto da chi lo vende a chi lo acquista, ed essa va sempre rilasciata ad ogni trasporto. Deve essere emessa prima di consegnare la merce al...
Richieste e Moduli

Shop online: come effettuare un reso

Oggi acquistare online è diventato molto frequente e soprattutto molto comodo perché vi permette di risparmiare tempo e, talvolta, anche del denaro. Fare shopping online, però, soprattutto se si tratta di abbigliamento, può avere i suoi svantaggi....
Finanza Personale

Come Utilizzare Le Opzioni Su Futures

Le Opzioni e i Futures sono strumenti finanziari il cui prezzo dipende (o deriva) da uno o più beni sottostanti. Il derivato è un contratto tra due o più parti e Il suo valore è determinato dalle fluttuazioni del sottostante. Le attività più comuni...
Aziende e Imprese

Imprenditore, commerciante e artigiano: le differenze

Imprenditore, commerciante e artigiano sono tre importanti figure presenti nel mercato nazionale e disciplinate dal codice civile. Ciascuna di queste figure è assoggettata ad uno speciale regime, che incide direttamente sui rapporti giuridici che la...
Lavoro e Carriera

Come diventare professore di filosofia

La filosofia rappresenta una branca di studi che si interessa dell'indagine relativa al senso del mondo e dell'esistenza umana definendo anche le possibilità ed il limite della conoscenza. In questa guida proviamo ad illustrarvi come è possibile diventare...
Finanza Personale

Come interpretare il rating dei titoli di Stato

Il rating o classificazione, è un metodo utilizzato per la valutazione dei titoli di Stato in base al loro rischio finanziario. Le valutazione del rating vengono effettuate da apposite agenzie di rating. In questa guida, in particolare, vedremo come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.