Apertura enti no profit: comunicazioni da inviare all’Agenzia delle Entrate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli Enti No Profit sono degli enti che operano senza scopo di lucro e senza profitto. Trattasi in particolare di tutte quelle istituzioni o organizzazioni operanti nel così detto "terzo settore", ovvero quel settore posto tra il pubblico e il libero mercato. Per l'apertura di Enti no profit ci sono una serie di comunicazioni da inviare all'Agenzia delle Entrate. Vediamo insieme in cosa consistono.

26

Occorrente

  • Ente no profit
36

Ritenuto che questi enti, si propongono lo scopo di perseguire interessi socialmente rilevanti, nonché di pubblica utilità, lo Stato italiano prevede che in presenza di determinati requisiti, essi possano beneficiare di un regime tributario agevolato, con rilevanti agevolazioni fiscali per quanto riguarda le imposte di reddito, l'IVA e altre imposte indirette. Per avere diritto a queste agevolazioni, gli enti no profit devono innanzitutto chiedere all'Agenzia delle entrate l'iscrizione presso l'Anagrafe Unica delle Onlus, cioè le Organizzazioni non lucrative di utilità sociale. Quest'ultima va fatta inviando alla Direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate, competente per territorio, il "Modello di comunicazione".

46

Questo modello va inviato entro il termine perentorio di trenta giorni dal momento in cui è stato redatto lo statuto o l'atto costitutivo dell'ente se fatto in forma pubblica, o a partire dalla data di registrazione o autenticazione dello stesso, se fatto con scrittura privata. Al modello va allegata una dichiarazione sostitutiva, dalla quale risulti l'attività che l'ente si prefigge di svolgere, nonché l'esistenza dei requisiti. Essa deve essere sottoscritta dal legale rappresentante della Onlus. L'invio della comunicazione dopo il termine prima indicato ha come conseguenza che le agevolazione fiscali verranno applicate dal momento in cui arriva la comunicazione.

Continua la lettura
56

Può essere presentata direttamente all'agenzia regionale delle entrate o spedita con plico con raccomandata a/r, in duplice copia. Una volta fatta l'iscrizione all'anagrafe unica delle Onlus, per aver diritto a tutte le agevolazioni fiscali e tributarie occorre comunicare in via telematica una serie di dati rilevanti ai fini fiscali attraverso l'invio del cosiddetto modello EAS. Esso va inviato entro sessanta giorni dalla costituzione dell'ente, da parte del contribuente, tramite Fisconline o Entratel. Vi è la possibilità di rivolgersi a intermediari abilitati con Entratel. Il modello EAS va ritrasmesso ogni volta che si verificano dei cambiamenti nei dati precedentemente trasmessi, o se si modificano i requisiti di ammissione ai benefici fiscali.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitate il sito delle Agenzie delle Entrate nella sezione Enti no Profit per saperne di più.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Guida alle detrazioni fiscali sulle donazioni alle Onlus

Molto più spesso in Italia, anche a causa della crisi, si tende molto a risparmiare e tenere sotto controllo nei minimi dettagli le spese effettuate. Si tende, dove si può, al risparmio o a cercare giustamente di trovare delle alternative più economiche...
Lavoro e Carriera

Come lavorare per un ente no profit

Molto spesso capita di non saper come impiegare il proprio tempo libero. Vi sono tantissime attività da intraprendere per rendere più produttivo il tempo a disposizione di ognuno di noi. Potremmo pensare seriamente di dedicarci al volontariato. Esiste...
Aziende e Imprese

Come iscriversi all'anagrafe delle Onlus

L'acronimo Onlus è utilizzato per indicare le Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale. All'interno di questa categoria si situano quegli enti che tramite statuto perseguano obiettivi meritevoli, siano soggetti a determinati obblighi di gestione...
Aziende e Imprese

Come gestire una associazione no profit

Talvolta creare un'associazione no profit può essere più facile che gestirla, al punto che non tutti pensano in anticipo anche a come poter controllare tutto ciò che essa comporta. Le organizzazioni a scopo non di lucro e socialmente utili possono...
Aziende e Imprese

Come creare un’associazione no profit

Nel caso di un'attività senza scopo di lucro, la cosa più importante è l'impegno ad aiutare gli altri. Scopriamo, quindi, come creare un’associazione no profit. Le associazioni no-profit sono delle attività senza scopo di lucro atte a contribuire...
Finanza Personale

Finanziamenti pubblici per associazioni culturali

Con il termine associazione si fa riferimento ad una società composta da un minimo di due persone che perseguono, attraverso prestabiliti accordi, un fine comune. Entrando nel dettaglio, le associazioni culturali sono delle organizzazioni con fini culturali...
Aziende e Imprese

Come aprire un'associazione

Un'associazione è un particolarissimo ente che viene costituito da un gruppo di persone fisiche o giuridiche con la funzione di riuscire a perseguire uno scopo in comune fra tutti i partecipanti. Se abbiamo intenzione di aprire un'associazione, dovremo...
Aziende e Imprese

Guida alle ONLUS

Con il termine ONLUS s'intende qualunque Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. Le ONLUS comprendono anche gli enti privati che operano per il bene della collettività. I loro obiettivi principali sono il benessere e lo sviluppo sociale. Tutte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.