5 mosse per abbassare i consumi energetici

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Risparmiare energia, di questi tempi, è diventata una priorità. Questo non solo per tagliare le spese mensili, ma anche per la salvaguardia del pianeta. È importante che tutti ci adattiamo a un modello di vita che sia ecosostenibile e permetta a noi e al nostro pianeta di sopravvivere ancora a lungo. Inoltre, di sicuro a tutti fa piacere risparmiare sulle bollette, soprattutto se si tratta di adottare piccoli accorgimenti nella vita quotidiana. Vediamo insieme 5 mosse per abbassare i consumi energetici. Nel giro di pochi giorni riuscirete a farle diventare una routine e, come il riciclaggio, le svolgerete in maniera automatica.

26

Ricordarsi di spegnere le luci

La prima, fondamentale mossa da adottare è semplicissima: spegnete le luci quando uscite da una stanza. Non importa se pensate di tornarci a breve. Nel caso vi doveste dimenticare o foste distratti da un'altra attività, la luce di quella stanza rimarrebbe accesa senza nessun motivo. Perché consumare energia elettrica che nemmeno vi serve?

36

Abbassare i termosifoni

Ormai tutte le case o quasi dispongono di valvole per regolare la temperatura dei termosifoni. Usatele! Spesso quando vengono accesi i caloriferi a metà ottobre, la temperatura in casa raggiunge livelli altissimi e ci si ritrova a spalancare le finestre. Ciò provoca una grande dispersione di calore e, di fatto, un enorme spreco di energia. È davvero semplice girare la valvola e ne guadagnerete anche in qualità della vita.

Continua la lettura
46

Spegnere la televisione

Un enorme problema delle famiglie italiane è il rapporto con la televisione. È diventata parte delle nostre vite e, come fosse un familiare, è sempre accesa e presente, anche quando non la si guarda. La cosa più ragionevole da fare è prenderne coscienza e iniziare a spegnerla quando si cambia stanza o quando si smette di guardarla. Metterla in silenzioso durante la cena non vi farà risparmiare energia.

56

Prendere i mezzi pubblici

Un altro tipo di spreco di energia di grande portata nella nostra quotidianità è quello del consumo di benzina e quindi di petrolio. Il petrolio è una risorsa limitata e, per di più, i gas emessi dalle automobili sono altamente inquinanti. Purtroppo non tutti possono permettersi una macchina elettrica, ma questo non vuol dire che non si possa fare qualcosa a riguardo. Prendere i mezzi pubblici o la bicicletta o addirittura camminare per raggiungere la nostra meta avrà senza dubbio un buon impatto sul nostro portafogli, sul pianeta e anche sulla nostra salute fisica. Pensate a quanto è sano fare del moto anche solo per una camminata di venti minuti o un giro in bicicletta. Vale la pena di introdurre questa abitudine.

66

Spegnere i fuochi in cucina

Questo punto è rivolto a tutti coloro che mentre scolano la pasta lasciano acceso il gas, a coloro che prima ancora che la pentola sia sul fornello accendono il fuoco. Ogni giorno si aggiunge una piccola spesa in più per quei futili minuti di gas accesso. Ricordatevi di spegnerlo. Accendetelo solo quando è necessario e aiutate voi stessi e il pianeta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare termotecnico

La termotecnica si occupa dei sistemi fisico-meccanici che si utilizzano per garantire la temperatura, l'umidità ed il ricambio dell'aria all'interno di uno spazio chiuso, fabbricato oppure immobile in genere. Questa disciplina studia la progettazione...
Lavoro e Carriera

Come fare una certificazione energetica

Il giorno tre agosto del 2013 è stato emesso il Decreto Legge 03/08/2013, in cui per la prima volta viene introdotto, nella storia della Repubblica Italiana, l'APE. Questo termine non è nient'altro che l'acronimo di "Attestato di Prestazione Energetica"....
Richieste e Moduli

Come richiedere l'ecobonus per il condominio

Per richiedere l'Ecobonus 2017 per le part comuni del condominio bisogna innanzitutto conoscerne il significato, in effetti si tratta di un'agevolazione riferita alle spese per riqualificare l'immobile dal punto di vista energetico e ottenere poi la...
Richieste e Moduli

Come detrarre l’acquisto di una stufa a pellets

Con la legge n. 208 del 28/12/2015, ovvero la nuova Legge di Stabilità 2016, le agevolazioni per l'acquisto di caminetti e stufe sono state confermate ed è stato contestualmente protratto il termine del loro acquisto fino al 31/12/2016. La detrazione...
Finanza Personale

Come risparmiare sulla bolletta dell'energia elettrica

Ogni mese siamo costretti a pagare le bollette per le utenze di casa, pagando spesso e volentieri cifre esorbitanti. Il grande consume che facciamo di corrente elettrica spesso fa lievitare la bolletta in maniera spaventosa, tanto da costringerci a risparmiare...
Richieste e Moduli

Come effettuare l'autolettura gas

Le Società che erogano ai cittadini il gas calcolano l'importo in bolletta, sulla base di un'ipotesi di consumo.È opportuno sapere che è possibile fare un'autolettura del proprio contatore, che ci consente di avere un calcolo sempre aggiornato dei...
Case e Mutui

Requisiti per abbassare la rendita catastale di un'abitazione

Chi ha una casa di proprietà, ha certamente dovuto fare i conti con la tanto temuta tassa dell'IMU. Molte persone, dopo aver calcolato l'imponibile dovuto per la tassazione attraverso gli strumenti delle nuove procedure moltiplicative, hanno potuto osservare...
Finanza Personale

Come organizzare le spese di casa

In questo articolo vedremo come organizzare le spese di casa. A causa di questa crisi economica che stiamo passando in questo periodo, è sempre più essenziale l'importanza di organizzare le proprie spese alla perfezione. Ci sono tante famiglie che fanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.