5 modi per superare il burnout

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il “Burnout”, espressione inglese che sta a significare letteralmente "bruciato" identifica lo stato psichico patologico di chi si sente esaurito, scoppiato, sopraffatto. Il burnout spesso è innescato dal un surplus di lavoro (percepito come situazione insostenibile) quand'anche non sia di fatto riconducibile ad esso né identificabile nello stesso concetto. Un surplus di lavoro è infatti riconducibile alla straordinaria quantità di tempo dedicato ad esso: spesso può essere svolto con dedizione motivazionale ancorché faticoso. Tuttavia in un quadro normale identifica semplicemente una questione quantitativa.
Invece il burnout inficia sulla qualità del lavoro perché sostanzialmente riguarda il modo in cui si vive psicologicamente la situazione lavorativa.
Cosa si può fare per superare questo disagio? Di seguito vediamo 5 modi per superare il burnout, senza escludere eventualmente la consultazione di uno psicologo.

26

Valutare il cambio ufficio

Chi soffre il burnout spesso di sente giudicato, osservato dal suo responsabile nello svolgimento del proprio lavoro così da vivere una condizione di inadeguatezza, temendo il giudizio. Si potrebbe valutare la possibilità di chiedere un trasferimento, di verificare un cambio di ufficio o di dipartimento, in modo da cambiare tipologia di relazioni.

36

Ascoltarsi e cercare l'elemento disturbante

Esaminare se stessi e scavare il più possibile nelle proprie emozioni per cercare di individuare quale elemento particolarmente disturbante si riscontri nello scenario lavorativo e per quale motivo provochi disagio. È di grande aiuto quindi intercettare quali contesti rievocano angosce sedimentate e cercare di ascoltare se stessi individuando gli elementi che provocano stress.

Continua la lettura
46

Prendersi una pausa lavorativa

Quando si avvertono delle avvisaglie che fanno pensare alla tipica sintomatologia del burnout può essere particolarmente efficace concedersi delle pause lavorative, per poter meglio valutare la nostra reazione alle "minacce" da stress. È utile infatti capire quanto si risulta fagocitati dallo stesso ruolo lavorativo. Una vacanza pertanto non può che essere una valida soluzione per superare il burnout. Con una vacanza solitamente si riesce a ricavare lo spazio psichico idoneo a prendere la giusta distanza dagli eventi, a guardare in prospettiva dall'esterno le questioni e in altri termini a capire meglio le relazioni tra lavoro e vita privata.

56

Evitare la condizione della vittima

Una modalità su cui riflettere per cercare di superare il burnout è di evitare di mettersi nella condizione di subire le situazioni. Questa sarebbe la condizione della "vittima" in gergo ossia la condizione di chi, pur avendo delle ragioni da sostenere, subisce per timore di inadeguatezza, l'inferiorità della posizione subalterna.

66

Evitare il senso di colpa

Per superare il disagio del burnout è necessario anche cercare di non sentirsi in colpa per un lavoro non completo nei tempi o nei termini pattuiti. Ci potranno essere certamente delle ragioni che hanno impedito di portare a compimento il lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come comportarsi ad un colloquio di lavoro

Il titolo di studio e le varie competenze sono solo una parte di ciò che un datore di lavoro cerca per lo svolgimento di un colloquio. Se si ottiene o meno il posto di lavoro dipende in gran parte da come ci si comporta durante il colloquio: quello che...
Lavoro e Carriera

Come ampliare il portafoglio clienti

Il portafoglio cliente rappresenta una risorsa, per qualsiasi tipi di impresa, in termini economici e, anche per quanto riguarda le relazioni sociali. Per sfruttare al meglio questo patrimonio, è fondamentale che all'interno dell'azienda i dipendenti...
Lavoro e Carriera

10 regole per scrivere il perfetto CV in inglese

Al giorno d'oggi la conoscenza della lingua inglese è fondamentale: molte aziende non assumono dei dipendenti se questi non conoscono l'inglese, ed in ogni caso la conoscenza dell'inglese è un fattore importante. Ancor di più, se stai pensando di trasferirti...
Aziende e Imprese

Come aprire una casa famiglia

La casa famiglia è una struttura abitativa destinata ad ospitare minori orfani o sottratti alla famiglia dai servizi sociali, ex detenuti, immigrati, persone indigenti, anziane o affette da alcune patologie come ad esempio la depressione. Scopo della...
Lavoro e Carriera

Come evitare o risolvere i conflitti sul posto di lavoro

In questa bella ed utile guida, che abbiamo pensato di proporre a tutti coloro che hanno la fortuna di lavorare, vogliamo parlare di come poter cercare di evitare o di risolvere, i classici e diffusi, conflitti sul posto di lavoro, in maniera tale da...
Lavoro e Carriera

Collaborazione a progetto: tutela della maternità

Un argomento che offre un interesse davvero importante è sicuramente la maternità. Nonostante questo interesse, le mamme non sempre riescono a essere organizzate nel momento in cui si ritrovano in questa determinata situazione. Nella guida che seguirà,...
Lavoro e Carriera

Come richiedere la certificazione per la legge 104

Per richiedere taluni servizi, è fondamentale trovarsi in possesso di un documento che accerti l'invalidità o l'handicap, secondo la Legge 104/1992. Qualunque disabile viene non considerato tale dallo Stato, se è privo di una certificazione che attesti...
Aziende e Imprese

Come promuovere una nuova attività

Esistono molti modi per promuovere una nuova attività: canali pubblicitari tradizionali come stampa, TV e radio oppure più innovativi come Internet, i social media e le newsletter e non dimentichiamo le pubbliche relazioni (PR). Alcune operazioni pubblicitarie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.