5 modi per convivere con i colleghi competitivi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'ambiente di lavoro è la nostra seconda casa. È importante che si tratti di un ambiente sereno e rilassato dove svolgere le attività che sono più affini a noi. Il lavoro dovrebbe rappresentare l'espressione delle nostre capacità ma non sempre è così e molte volte la vita ci porta a svolgere mansioni che non sono affini a noi solo per permetterci di portare a casa lo stipendio necessario per quel periodo della nostra vita. Inoltre capita spesso che l'ambiente di lavoro in questione non sia affatto rilassato e che la convivenza forzata con i colleghi diventi una sorta d'inferno. Eppure qualcosa si può fare.
Di seguito almeno 5 modi per convivere con i colleghi competitivi e sentirsi sereni.

26

Concentrati sul lavoro

Ricordati che frequenti il luogo in questione per lavorare ed esprimere le tue potenzialità, qualsiasi esse siano. Ripeti dentro di te, come un mantra, che sei lì per lavorare e crescere. Ignora eventuali tiri mancini da parte di colleghi competitivi. Sono tentativi, inconsapevoli o meno, per disperdere la tua energia e la tua attenzione, deconcentrandoti da quello che stai facendo.

36

Evita le critiche

Quando si attraversano momenti di stress e si ha a che fare con colleghi competitivi è più semplice cadere nelle loro trappole. Spesso però diamo il nostro contributo che incide nei cattivi rapporti. Evitando le critiche e risparmiando i giudizi gratuiti e non richiesti daremo il nostro contributo a relazioni più armoniose.

Continua la lettura
46

Non contribuire alla competizione

La competizione esiste se più persone vi partecipano. Uscire dalla competizione disarma l'avversario e lo disorienta. Se non ha nessuno contro cui competere e mettersi alla prova cosa può fare se non misurarsi con se stesso? In tal caso la competizione cade.

56

Trasforma la sfida in sana competizione

Ogni situazione è differente e potresti scegliere di non lasciar cadere la competizione ma di farne un punto di forza per crescere e migliorare. In tal caso la competizione può diventare sana e stimolante per chi si lascia coinvolgere da essa ma ci vuole molta consapevolezza e trasparenza da parte dei partecipanti.

66

Osserva

Osserva i tuoi pensieri, le tue reazioni. Se i colleghi sono competitivi e il clima in ufficio è infernale chiediti in che modo contribuisci ad alimentare il disagio e cosa puoi fare per stemperarlo. Prova a comunicare in maniera assertiva, nonostante le eventuali provocazioni da parte dei colleghi. Se credi di averle provate tutte e reputi di aver fatto del tuo meglio, a questo punto vai avanti per la tua strada, con correttezza e senza preoccuparti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come risolvere i conflitti sul luogo di lavoro

Hai litigato con il tuo collega di lavoro e non sai come risolvere il problema? Non ti preoccupare è normale che nel luogo di lavoro si creino delle piccole incomprensioni che sfociano poi in veri e propri conflitti. Queste situazioni possono peggiorare...
Aziende e Imprese

Benessere a lavoro: l'ufficio ideale

L'ufficio è il luogo dove si trascorre la maggior parte delle giornate, in genere si passa più tempo lì che a casa e proprio per questa ragione, è necessario imparare a convivere con questo ambiente, anche se in realtà sarebbe il caso che sia "lui"...
Lavoro e Carriera

Come difendersi dal mobbing

Il mobbing è quel comportamento messo in atto dal datore di lavoro o da altro dipendente a danno di un lavoratore con lo scopo di emarginarlo e costringerlo alle dimissioni. Tale comportamento deve consistere in una serie di atti che nel loro insieme...
Lavoro e Carriera

Come organizzare un pic nic con i colleghi di lavoro

Quante volte avete sentito ripetere dagli esperti che mangiare in ufficio davanti al computer senza staccare è deleterio per l'organismo? A volte le pause pranzo sono davvero brevi ed è difficile organizzare qualcosa che permetta davvero di svagarsi,...
Lavoro e Carriera

Come relazionarsi al meglio con i colleghi di lavoro

L'intelligenza sociale è la capacità di relazionarsi ed interagire proficuamente con gli altri; secondo lo psicologo californiano Daniel Goleman è socialmente intelligente colui che riesce ad immedesimarsi ed a rendere piacevole la vita altrui, a percepirne...
Lavoro e Carriera

10 trucchi per sembrare intelligenti alle riunioni

Sembrare intelligenti alle riunioni è un qualcosa di fondamentale importanza se vogliamo essere sempre al centro dell' attenzione e soprattutto, se vogliamo dare il nostro prezioso contributo all' azienda per la quale stiamo lavorando. Tuttavia, al fine...
Lavoro e Carriera

Come interagire coi colleghi e coi clienti in ufficio

Ogni volta che iniziamo a lavorare in una nuova azienda, dovremo necessariamente trovarci ad interagire con persone sempre nuove e differenti e per riuscire a svolgere al meglio il ruolo che ci è stato assegnato, dovremo necessariamente essere in grado...
Aziende e Imprese

10 cose da non fare in ufficio

Chi svolge un lavoro di ufficio trascorre prevalentemente la maggior parte delle ore della giornata assieme ai colleghi di lavoro, piuttosto che con i propri familiari. Anche se l'ufficio può assumere dei connotati familiari in caso uffici con pochi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.