5 errori da non fare in un preventivo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si vuole chiedere un mutuo per l'acquisto di una casa o semplicemente un prestito per finanziare lavori di ristrutturazione, una vacanza dall'altro capo del mondo o si ha la necessità di rinnovare l'auto, la cosa più opportuna è farsi fare un preventivo da più istituti di credito per avere un quadro chiaro delle diverse possibilità. Allo stesso modo, anche quando si vuole incaricare una ditta di eseguire dei lavori in uno stabile oppure si vogliono cambiare gli infissi, è bene farsi sempre fare un preventivo da più aziende per scegliere quella con il miglior rapporto qualità-prezzo. È importante però informarsi bene, perché qualche preventivo potrebbe nascondere insidie e fregature. Ecco un'utile guida con i 5 principali errori da non fare quando si richiede un preventivo. Buona lettura.

26

Effettuare una richiesta di preventivo errata

Il primo errore da non fare quando si richiede un preventivo è fare la richiesta frettolosamente, senza inserire tutti i dati e la documentazione necessaria per ottenere una proiezione vera e reale del prezzo finale. Senza fornire tutte le informazioni necessarie non si potrà ottenere una stima autentica dell'importo di un'eventuale rata o del costo del lavoro finale: è bene essere molto precisi e fornire tutti i dati necessari alla ditta o all'istituto di credito.

36

Cercare soltanto il prezzo più basso in assoluto

La richiesta di un preventivo, di qualsiasi genere esso sia, deve essere effettuata per trovare la soluzione sì più conveniente, ma anche che dia le maggiori garanzie. Se ad esempio si vogliono effettuare dei lavori di ristrutturazione di un appartamento, non sempre affidarsi alla ditta che propone i prezzi più bassi sarà la scelta più giusta. Non si deve commettere l'errore di richiedere preventivi solo finalizzati al risparmio. L'ideale è trovare un giusto compromesso tra qualità e prezzo.

Continua la lettura
46

Non leggere clausole e postille prima di una richiesta di preventivo

Quando si richiede un preventivo occorre prestare molta attenzione a clausole e postille. Non farlo potrebbe essere un errore grave, specie se in queste clausole - scritte solitamente in caratteri piccolissimi - si sostiene che la richiesta ne presuppone l'accettazione. Bisogna sempre accertarsi che il preventivo sia puramente informativo e non nasconda alcun obbligo con la ditta referente.

56

Richiedere un preventivo a personale non qualificato

Tra gli errori da non commettere c'è anche quello di richiedere preventivi a personale non qualificato, in ogni ambito. Come già detto non bisogna fare preventivi finalizzati unicamente ad ottenere il costo più basso, ma rivolgersi solo a professionisti del settore.

66

Dare credito a preventivi non chiari e trasparenti

L'ultimo consiglio per ciò che riguarda i preventivi è di non dare credito a quelli che non illustrano nel dettaglio tutti i dati e i costi. Un preventivo deve essere chiaro e trasparente e non dare adito ad alcun dubbio: il costo finale deve essere al netto ed illustrare con precisione la rata o l'importo reale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

I documenti necessari per partecipare a una gara d'appalto

Prima di capire quali sono i documenti necessari per partecipare a una gara d'appalto, vediamo di capire di cosa si tratta. Quando gli enti pubblici devono eseguire un particolare lavoro si affidano a delle ditte. Per scegliere quella che poi eseguirà...
Finanza Personale

Le assicurazioni auto più convenienti

Attualmente con il problema della crisi economica che ci sta affliggendo il vero problema non è acquistare un automobile ma potersela mantenere. L'assicurazione auto infatti è salita alle stelle, pochi sono le famiglie che al giorno d'oggi possono permettersi...
Aziende e Imprese

Il concordato preventivo e gli accordi di ristrutturazione dei debiti

Gestire un'azienda non è semplice ed in periodo di crisi lo diventa sempre meno. Molti imprenditori rischiano di dichiarare fallimento, però per evitare di raggiungere questo terribile punto, si possono intraprendere altre vie, come il concordato preventivo...
Aziende e Imprese

Come fare un preventivo di lavoro

Come vedremo nel corso di questa guida, realizzare un preventivo di lavoro perfetto, consente ad un nostro potenziale cliente di valutare adeguatamente le specifiche condizioni che gli offriamo, e dunque aumentare le possibilità che egli possa firmare...
Aziende e Imprese

Come fare un bilancio preventivo

La creazione di un bilancio preventivo può essere estremamente difficile e rischiosa se non fatta nella maniera corretta. Tant'è che soltanto il 40% circa delle famiglie decide di eseguirlo e di affidarsi ad esso. Ad ogni modo, è bene sapere sin da...
Case e Mutui

Come valutare il preventivo di un amministratore

Al giorno d'oggi chiedere un preventivo ad un amministratore di condominio non comporta alcun costo, ma si rende comunque necessaria un'approfondita e scrupolosa analisi di tale preventivo, poiché, talvolta, può anche capitare di andare incontro a delle...
Case e Mutui

Come recedere da un contratto d'opera

Nella guida seguente, vi forniremo alcune informazioni estremamente utili su come recedere da un contratto d'opera. Quest'ultimo è un semplice rapporto regolato dal Codice Civile, che scatta quando vi rivolgete a determinate categorie lavorative. In...
Aziende e Imprese

Come fare un preventivo edile

Costruire la casa è un processo che richiede sicuramente una grande quantità di pianificazione e di controllo del budget, in quanto ci sono molti punti di valutazione differenti, soprattutto per il calcolo delle spese che occorrono per la costruzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.