5 cose da sapere sulla tredicesima in busta paga

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sapete quali sono i mesi preferiti da una certa categoria di lavoratori? Senza dubbio quelli di dicembre e giugno. Perché, vi starete chiedendo? Perché a dicembre si lavora meno per le vacanze natalizie? Oppure perché a giugno iniziano le prime ferie estive e ci si prende una pausa più o meno lunga? Forse, ma il motivo principale è la doppia mensilità di stipendio che si riceve in questi due mesi, ovvero la tredicesima e la quattordicesima. In particolare, la tredicesima mensilità sarebbe una sorta di gratifica natalizia, utile a coprire l'aumento delle spese che c'è sempre durante l'ultimo mese dell'anno. Ma sapete davvero tutto sulla tredicesima mensilità? Ecco 5 cose da sapere sulla tredicesima in busta paga. Buona lettura.

26

Modalità di erogazione

La prima cosa da sapere sulla tredicesima è che essa ha fondamentalmente due modalità di erogazione. La prima di esse consiste nel percepire un'intera mensilità in più (e quindi una doppia mensilità) nel mese di dicembre. La seconda modalità consiste invece nell'avere la tredicesima "spalmata" in busta paga: in questo caso non si percepirà una doppia mensilità nel mese di dicembre ma si avrà ogni mese una quota della tredicesima e quindi un lieve aumento dello stipendio di base.

36

Beneficiari della tredicesima mensilità

La seconda cosa da sapere sulla tredicesima in busta paga è chi sono i beneficiari di essa. Ne beneficiano tutti i lavoratori? Purtroppo no. La tredicesima mensilità è prevista dalle aziende solo per gli impiegati o gli operai dipendenti con contratto a tempo determinato o indeterminato. Anche una determinata categoria di pensionati ne usufruisce, poiché la pensione di vecchiaia è pagata in tredici mensilità, per cui nel mese di dicembre si ha comunque una sorta di doppio stipendio. Restano fuori dal pagamento della tredicesima in busta paga i contratti a progetto.

Continua la lettura
46

Data di pagamento

Quando si percepisce la tredicesima? Se essa non è spalmata ogni mese in busta paga, la tredicesima si eroga normalmente prima del giorno di natale di ogni anno. Anche se il pagamento dello stipendio avviene per le grandi aziende pubbliche il giorno 27 di ogni mese, la tredicesima viene sempre anticipata, per cui verrà percepita tra il 20 e il 25 dicembre dell'anno in corso.

56

Importo della tredicesima

La quarta cosa da sapere sulla tredicesima in busta paga riguarda il suo importo. A quanto ammonta questa "gratifica natalizia"? In linea molto generale la tredicesima corrisponde a poco meno di una normale mensilità di stipendio. Matura durante tutto l'anno, per tanti quanti sono i mesi effettivamente lavorati.

66

Come si calcola

Come si calcola la tredicesima in busta paga? La tredicesima in busta paga si calcola sulla base dei mesi effettivamente lavorati. Se il lavoratore dipendente lavora presso l'azienda da diversi anni, senza pause, la tredicesima corrisponde alla paga base del mese, più le indennità di contingenza, le voci fisse della busta paga e gli eventuali scatti di anzianità maturati dal lavoratore.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come calcolare contributi, tredicesima e ferie

Un lavoratore dipendente che ha una regolare retribuzione si può calcolare, in modo autonomo, le proprie ferie, i propri contributi e la tredicesima. Questa è un'operazione che può essere eseguita indipendentemente dal calcolo che viene effettuato...
Lavoro e Carriera

Come controllare la busta paga

Per un impiegato è fondamentale saper controllare la propria busta paga. Questo documento rilasciato dal datore di lavoro comprende una serie di voci e di informazioni per il dipendente. La loro lettura informa sul calcolo effettuato per addivenire al...
Lavoro e Carriera

Tfr in busta paga: 10 cose da sapere

lI TFR (Trattamento di Fine Rapporto) è un corrispettivo in denaro che spetta ad ogni lavoratore quando cessa la sua attività. Qualsiasi lavoratore ha sempre diritto al TFR quando il rapporto di lavoro termina, anche se il lavoro è casuale, occasionale...
Finanza Personale

Come calcolare la retribuzione lorda annua

In alcuni periodi dell'anno è fondamentale conoscere e comunicare il proprio reddito, al netto e al lordo. Ad esempio, se nel mese di maggio dobbiamo dichiarare i nostri redditi, è necessario conoscere il lordo, mentre per conoscere le disponibilità...
Lavoro e Carriera

Come si calcola il guadagno netto di un'ora di lavoro straordinario

A chi possiede un contratto di lavoro dipendente può essere richiesto, di tanto in tanto, di lavorare anche al di fuori del proprio consueto orario. In tempi di crisi, fare alcune ore di straordinario può essere importante per il proprio bilancio, naturalmente...
Lavoro e Carriera

Come regolarizzare una colf

Regolarizzare una colf non è così difficile. È però importante conoscere bene quali sono i diritti e i doveri che hanno sia il datore che il collaboratore. Vediamo dunque i passi fondamentali per andare incontro a una assunzione senza rischi. Vedremo...
Aziende e Imprese

Come calcolare la paga oraria

Generalmente per paga oraria si intende il guadagno percepito da un lavoratore per un'ora di lavoro. Spesso, sia per i lavoratori dipendenti che per quelli autonomi, può servire calcolare la paga oraria per venire a conoscenza di tale valore. Questo...
Lavoro e Carriera

Come si calcola il valore economico netto di un giorno di ferie

Ogni anno tutti i lavoratori dipendenti hanno diritto alle ferie, che variano in base al contratto nazionale di lavoro, ma anche al tipo di attività che si svolge (impiegato, operaio, dirigente). Inoltre vi è la possibilità per la fine dell'anno di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.