10 errori da evitare in una startup

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Start up è un termine che va molto di moda ultimamente, ma cosa è veramente una start up? Il termine deriva dall'inglese e potrebbe essere tradotto in "avvio", ed in effetti si tratta proprio di un'attività imprenditoriale che nasce per la prima volta. Nonostante il notevole successo che può avere una start up nata con la giusta idea, l'aprire una start up non è proprio un procedimento privo di rischi. In questa guida vi verranno mostrati i 10 errori più comuni da evitare per avviare una startup con successo.

211

Non litigare con il cofondatore

Nonostante molte aziende di successo siano nate da coppie di amici (Wozniak e Jobs per Apple ad esempio), una delle maggiori critiche che viene mossa alle start up risiede proprio nel legame fra i soci fondatori. Per evitare inutili discussioni con il socio che, inevitabilmente, porteranno all'insuccesso della vostra start up, cercate di mettere in chiaro fin da subito i vostri obbiettivi e la vostra idea di marketing e come intendete raggiungerli. Un altro consiglio è quello di scegliere come socio una persona che conoscete da molto tempo, della quale vi fidate ciecamente e con la quale condividete la stessa visione della vita. Come ben si sa, infatti, è meglio non remare affatto piuttosto che remare in direzioni diverse!

311

Non informarsi riguardo l'idea

Nel momento in cui decidete di aprire una start up, è fondamentale informarsi riguardo al progetto che avete in mente. Infatti è altamente probabile che voi non siate i primi ad aver avuto un'idea, e che magari quest'ultima è già risultata di successo per qualcun'altro o, peggio, fallimentare. Per evitare quindi di spendere tempo e risorse preziose in un progetto già naufragato in partenza, è fondamentale, prima di cominciare, fare molta ricerca e valutare se l'idea può avere un seguito o meno.

Continua la lettura
411

Non ascoltare i feedback

Una delle prime regole del marketing è: "il cliente ha sempre ragione". Questo significa che dovrete fare in modo di non evitare le critiche dei consumatori, a patto che siano costruttive, ma bensì di ascoltarle e di valutarle per migliorarsi. Potreste infatti avere l'idea migliore del mondo, ma se i clienti non sono soddisfatti di come quest'ultima è stata sviluppata o gestita, non riuscirete ad avere un ritorno economico da quest'ultima.

511

Non valutare i costi

Nonostante i media ed il cinema fanno apparire esempi virtuosi di alcune start up che, partendo dal basso, sono riusciti ad ottenere successo mondiale, non bisogna dimenticarsi che una start up si tratta a tutti gli effetti di un'impresa e, come tale, ha dei costi. Questi costi saranno ovviamente tutti a carico di chi decide di avviare l'impresa e bisogna essere sicuri di potersi permettere l'investimento necessario prima di iniziare, per non risultare in una situazione economica personale molto compromessa.

611

La mancanza di voglia di sacrificarsi

Aprire una start up non costa solo denaro, ma anche tempo! Per far raggiungere il successo alla vostra idea, dovrete dedicare molto tempo a quest'ultima: dovrete molto probabilmente lasciare il vostro posto lavorativo fisso e la famiglia potrebbe sentirsi trascurata da questo vostro comportamento. Non iniziate quindi senza prima chiedere a voi stessi: "Sono disposto a questo? Ne vale veramente la pena?" Se la risposta è sì, gettatevi a capofitto nell'impresa!

711

Trovare un'idea di nicchia

Come dice il titolo stesso, se volete davvero raggiungere un grande successo partendo da start up, dovrete cercare di interessare più persone possibili. È infatti inutile sprecare risorse in un'idea che, seppur molto brillante, non riuscirà mai ad interessare il grande pubblico. Molto più costruttivo invece sarebbe investire le stesse risorse nella ricerca di un'idea che potrebbe interessare un maggior numero di clienti!

811

Non considerare le piattaforme di crowdfunding

Sono molti gli esempi virtuosi di progetti nati grazie al crowdfunding. Talvolta può capitare di avere un'idea molto interessante ma di non avere a disposizione i mezzi per poterla realizzare. Ecco che arrivano in vostro aiuto le piattaforme di crowdfunding (ve ne sono moltissime e famosissime sparse per il web)! In questo modo potrete proporre questa idea direttamente al pubblico che, se interessato, procederà a fornirvi i mezzi pecuniari per la realizzazione.

911

Gestire male gli introiti

Una volta che la vostra start up comincerà a generare introiti, non bisogna rilassarsi: è infatti a questo punto che il gioco si farà veramente duro! Bisogna avere in mente cosa si ha intenzione di fare con il denaro guadagnato, quanto in percentuale vuole essere il nostro guadagno, quanto costano gli stipendi dei nostri dipendenti, il costo delle strutture e soprattutto quanto reinvestire in marketing. Il marketing e la pubblicità sono infatti la chiave del successo: se guadagnamo 10 conviene decidere di reinvestire 8 per poter fruttare stabilmente in futuro 20!

1011

Scegliere il luogo poco attentamente

Potrà sembrare banale, ma avviare la stessa start up in un luogo o in un altro esporrà inevitabilmente a percentuali di successo diverse. Esistono infatti nel modo delle location molto prolifiche di start up (basti pensare alla Silicon Valley californiana) nelle quali sarà più facile avviarsi ma anche più difficile emergere dalla massa. Bisogna quindi ragionare molto prima di scegliere la location, in base agli obbiettivi che si vogliono raggiungere e la fetta di pubblico del quale si vuole destare l'interesse.

1111

Dimenticarsi l'importanza dei social network

È ormai davanti agli occhi di tutti come i social network abbiano cambiato la vita delle persone, e questo vale anche in ambito imprenditoriale. Infatti, avere un sistema di marketing originale e diffuso in tutti i social più utilizzati, potrebbe essere la chiave di volta per portare al successo la vostra idea, permettendole di emergere rispetto ad altre start up simili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

5 modi per finanziare una startup

Per chi non lo sapesse ancora, una startup non è altro che una impresa alle prime armi, ossia che si accinge per essere avviata. Naturalmente, una delle pecche a cui bisogna dare adito all'avvio di una startup di successo, è sicuramente il possesso...
Aziende e Imprese

Come raccogliere fondi per l'avvio di una startup

La startup è una nuova tipologia di azienda riconosciuta a livello europeo ed introdotta in Italia con la legge n.221 del 2012, finalizzata alla produzione e alla vendita di prodotti o servizi ad alto valore tecnologico. Tale azienda, che deve avere...
Aziende e Imprese

Come avviare una start up in Germania

La Germania è una potenza economica di livello mondiale, con decine di migliaia di società che vanno dalle piccole imprese individuali ai grandi conglomerati. Il governo tedesco è molto aperto alla creazione di tutti i tipi di imprese, soprattutto...
Finanza Personale

Come ottenere grandi profitti investendo piccole cifre

È il miraggio, il sogno, la chimera impossibile per tutti gli investitori, grandi o piccoli che siano, riuscire a ottenere grandi profitti investendo piccole cifre. Capire come farlo è più semplice di quel che si possa pensare, ma riuscire effettivamente...
Aziende e Imprese

I principali errori delle startup

Cos'è una startup? In parole povere è un'azienda fondata da poco tempo. Per essere precisi è il periodo iniziale di un'azienda, cioè quello della ricerca di un proprio business. Moltissime startup falliscono perché commettono degli errori, alcuni...
Aziende e Imprese

Come redigere la relazione della propria startup

Se abbiamo deciso di aprire una nuova startup, ci sono alcune importanti operazioni da fare per farla conoscere a tutti, ed è per questo motivo che bisogna intraprendere diverse iniziative, come ad esempio rilasciare interviste sui blog, avere un sito...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività attraverso il crowdfunding

Il crowdfunding, che letteralmente significa finanziamento collettivo, rappresenta una sorta di micro-finanziamento dal basso, quindi in grado di riuscire a mobilitare persone o risorse per poter avviare la raccolta di fondi necessari affinché si possa...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività a Londra

Le persone dotate di spirito imprenditoriale e voglia di buttarsi in avventure commerciali, in Italia trovano, purtroppo un terreno poco fertile. E’ noto a tutti, infatti, che aprire un’attività n Italia è un’impresa difficile ed abbastanza lunga....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.