10 consigli per la gestione di un bar

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Innanzitutto lo scopo di un bar è permettere alla clientela una breve pausa di relax accompagnata da un consumo di bevande e/o cibi leggeri. Per quanto da esterni possa sembrare semplice gestire un bar, non è proprio così. Il barista sa bene che non è facile gestirlo, entrano in gioco molti fattori quali la qualità del servizio e dei prodotti, la concorrenza, la velocità etc. Oggi vedremo 10 utili consigli per migliorare la gestione di un bar.

211

L'ordine

L'ordine è inversamente proporzionale allo spazio, nel senso che più spazio c'è, meno ordine c'è bisogno che ci sia, ma in piccoli bar, l'ordine è essenziale. Perciò quando si dispongono i vari oggetti/prodotti, ricordarsi sempre dove sono o in caso contrario, farsi una lista in modo da non perdere niente.

311

Le pulizie

Prima di aprire il bar ai clienti, è sempre meglio pulirlo un po'. Di norma bisogna pulirlo prima di chiuderlo (la sera o il pomeriggio tardi) così che appena aperto ci sia poco da fare. Poi ci son le pulizie secondarie, quelle fatte mentre è aperto e per queste bisogna controllare ogni tanto i vari posti. Per esempio il bancone del bar, dopo aver servito un caffè potrebbe essere un po' sporco e una passata di spugna non fa male in quel caso.

Continua la lettura
411

Gli orari

Decidete e stabilite gli orari in cui volete lavorare e pubblicateli in un posto dove i clienti possano vederli anche se il bar è chiuso, per esempio la porta principale del bar. Una volta pubblicati, impegnatevi a rispettarli sempre e comunque. L'orario di apertura effettivo non deve andare oltre l'orario di apertura stabilito come quello di chiusura effettivo non deve essere prima di quello stabilito.

511

La comunicazione

Il rapporto con i clienti è influente sul loro futuro ritorno. Sappiate capire ciò di cui un cliente ha bisogno, proponendo vostre specialità e sappiate dialogarci con argomenti interessanti, come per esempio le ultime notizie del vostro paese (mai parlare di argomenti a sfondo polito o religioso).

611

Il Wi-Fi

Una rete wireless in un bar attira sempre molti clienti. Non costa molto e per proteggerla basterà impostare una password (semplice e corta). Essa sarà sicuramente chiesta da qualche cliente, quindi dategliela a patto che abbia fatto almeno un'ordinazione.

711

Il magazzino

Avere un magazzino è d'obbligo e se è vicino è meglio. Ciò non solo velocizza il trasporto dei beni ma, essendo vicino, in caso finisse qualcosa (caffè, qualche bevanda etc..) basterebbe andarlo a prendere anche mantenendo il bar aperto e non facendo aspettare molto la clientela.

811

La concorrenza

Un bar è un bar, non c'è mica solo il vostro nei dintorni. La concorrenza gioca un ruolo importante, ci son due modi per aver successo in questo. Il primo è "l'alleanza", cioè renditi gentile con gli altri bar in modo da non creare contrasti vari. Il secondo, il più adottato, è la competizione. In questo caso non devi farti sfuggire niente, state al pari della concorrenza, i prezzi minori o al massimo uguali e fate in modo che i vostri prodotti siano migliori o al massimo uguali.

911

Lo stile

Sappiate creare un vostro stile, uno che più si addice ad un bar e che sia unico per tutto il bar. Per esempio le sedie siano sempre le stesse, non che magari alcune son blu, altre bianche etc... Al massimo due colori diversi che si abbinano bene, stessa cosa per i tavoli.

1011

Il parcheggio

Un minimo di parcheggio dedicato ai clienti non può mancare, specialmente in posti non molto centralizzati. Per esempio un bar sulla strada non è proprio il massimo, in quanto una persona di fretta in macchina sarà meno incline a parcheggiare un po' lontano e poi farsela a piedi fino al bar e sarà costretta a rinunciare.

1111

La passione

In ogni cosa che si fa la passione significa molto, specialmente in un bar. I prodotti principali di un bar sono sicuramente il caffè e le bevande e il caffè determina molto la passione che si ci mette, sappiate farlo nè troppo corto nè troppo lungo, esattamente come lo chiede il cliente. Ed infine, siate sempre sorridenti, un cliente che vede il barista depresso, senza motivazione, si deprime lui stesso. Mentre egli vedendo un barista che mette la passione in ogni cosa che fa, anche nel servire un caffè, non ci penserà due volte a tornare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

10 cose da fare per rilanciare un Lounge Bar

Con la crisi dei nostri giorni, bisogna reinventarsi anche per quanto riguarda il lavoro. Alcune persone, visto la carenza di offerte lavorative, decidono d'intraprendere il cammino da libero professionista e molti di questi decidono di rilanciare un'attività...
Lavoro e Carriera

Come diventare degli abili venditori di ogni genere

Desideri da tempo aprire un'attività? Il tuo sogno nel cassetto è diventare un bravo venditore? Sei nel posto giusto. Non serve essere uno specialista del prodotto ma avere un'adeguata competenza sul prodotto che si vuole vendere. Se seguirai i consigli...
Aziende e Imprese

Come migliorare la competitività aziendale

Le società italiane (specialmente quelle di piccole e medie dimensioni) devono fronteggiare un'abile concorrenza, anche a livello internazionale. Le continue e crescenti difficoltà che esse incontrano stanno costringendo gli imprenditori a riconsiderare...
Lavoro e Carriera

Come gestire bene un portafoglio clienti

In un mercato economico bisogna prestare attenzione a diversi fattori i quali consentono di sviluppare al meglio le proprie risorse. Chi fa economia aziendale sa che vi sono degli aspetti che è fondamentale curare e sopratutto non sottovalutare se si...
Aziende e Imprese

Tecniche per attrarre nuovi clienti

Aprire un'attività commerciale di beni e servizi, ai nostri giorni, non è molto facile. Crearsi un mercato e mantenerlo o accrescerlo è ancora più difficile. Concorrenza e crisi economica, sono ostacoli da affrontare con coraggio e spigliatezza. Conoscere...
Lavoro e Carriera

5 consigli per affinare le proprie tecniche di vendita

Anche se può sembrare una cosa difficile, vendere un prodotto può non essere così complicato come sembra. Un programma di vendita è composto da tre elementi: cosa si vende, a chi si vuole vendere e in che modo. Basta avere compreso queste tre variabili...
Aziende e Imprese

10 errori da evitare un e-commerce di successo

Il termine e-commerce (commercio elettronico) indica un canale per acquistare beni e servizi sul web attraverso server sicuri che prevedono il pagamento on-line tramite l'utilizzo di carte di credito. I beni acquistati possono essere di varie tipologie...
Lavoro e Carriera

Come conquistare la fiducia del cliente

Svolgere un lavoro in ambito commerciale, implica non solo il possesso di conoscenze pratiche inerenti ai prodotti che si intendono vendere ma anche, e soprattutto, il possesso di idonee e specifiche competenze relazionali; tra queste, spicca la capacità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.