10 consigli per essere un buon capo

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Il mondo del lavoro racchiude una serie di persone e di competenze molto diverse tra loro. Dall'operaio all'alto dirigente, svolgono tutti mansioni fondamentali allo sviluppo dell'attività d'impresa. Spesso questo punto viene sottovalutato da chi detiene il potere delle industrie, rimanendo cieco di fronte all'importanza di ogni singolo elemento costitutivo. Alcuni personaggi sono preposti, infatti, al controllo di un team di lavoro, di cui sono assolutamente responsabili. E proprio per questo motivo la pressione, dettata dal raggiungimento degli obiettivi, può spesso sopprimere ed incanalare negativamente la bravura del capo, rendendo meno di quello che potrebbe in condizioni normali. Il rapporto che il capo ha con il suo team è di fondamentale rilevanza per far si che il lavoro sia sempre svolto in maniera seria e puntuale. In questa breve lista, quindi, vedremo i 10 consigli più importanti per essere un buon capo.

211

Dimostrare serietà sul lavoro

Il primo requisito che si richiede ad una figura importante come quella del capo è la serietà. Con questo si intende che in tutte le occasioni nelle quali si debbano definire le linee guida per procedere nella produzione, il capo deve dimostrarsi serio e preparato, onde evitare che si creino dissidi all'interno del gruppo. Ci sono sia i momenti per ridere e scherzare sia quelli per fare sul serio e dimostrarsi intransigenti agli occhi del team.

311

Avere massima trasparenza

Nel secondo punto analizziamo un concetto molto importante, spesso trascurato, ovvero la trasparenza. Soprattutto una figura così importante come quella del capo deve sempre rivelarsi sincera e trasparente con i propri adebti, non avendo paura di esprimere un malumore personale o a livello lavorativo. È sempre bene tenere a mente questo aspetto perché evita il sopraggiungere di asti tra il lavoratore ed il capo o tra i lavoratori stessi.

Continua la lettura
411

Sviluppare un'ottima empatia

Sviluppare empatia con tutto il gruppo col quale si lavora non è semplice. È sempre presente qualcuno che non vede di buon occhio il proprio capo. Ma questi deve cercare di creare un ambiente collaborativo e psicologicamente pronto ad ogni tipo di imprevisto. Questa capacità è innata e chi ne è in possesso ha parecchi punti in più degli altri, permettendo di produrre in maniera più veloce ed efficiente.

511

Credere nella meritocrazia

Oggi, nel mondo del lavoro, sono sempre meno le persone che considerano importante la meritocrazia. Se un capo possiede un bagaglio culturale che gli permette di perseguire questo obiettivo sicuramente verrà maggiormente apprezzato. Questo perché vorrebbe dire riconoscere il merito degli elementi del proprio gruppo, sapendoli valorizzare e premiare.

611

Dare sempre l'esempio

È difficile pensare che i nostri lavoratori siano ligi al dovere se i primi a non esserlo siamo noi. Questa idea di base deve sempre essere chiara e vivida a qualsiasi capo che si rispetti. Perché capita di sentire, anche in televisione, che alcune divisioni all'interno di aziende rinomate funzionino male. Può essere per svariati motivi ma sovente anche per le negligenze dei capi, spesso incompetenti.

711

Saper organizzare il lavoro

Un capo ha come prima facoltà quella di organizzare e pianificare tutto il lavoro futuro. Nel farlo deve essere cosciente del tempo che serve per onorare alcuni tipi di impieghi e delle modalità nel quale vanno svolti. Quindi previsioni sbagliate riguardo alle tempistiche possono mettere in crisi l'intera organizzazione del team, sfociando in ulteriori problemi.

811

Avere fermezza nelle decisioni

Analizzando questo punto intendiamo dire che il capo deve, fino ad un certo punto, essere molto fermo nelle proprie decisioni, a patto di scontentare qualcuno. Nel lavoro vi sono alcuni problemi che richiedono rapidità di pensiero e di decisione, che spesso portano malumori tra i lavoratori. Ma è indispensabile che la figura del capo abbia questa caratteristica perché altrimenti rischierebbe di paralizzare tutto l'assetto aziendale.

911

Saper ascoltare

All'interno di un gruppo di lavoratori la figura del capo è fondamentale per gestire tutte le problematiche interne. Questi infatti tratta non solo dei problemi strettamente lavorativi ma anche di quelli interpersonali, mediando tutte le situazioni spiacevoli. È quindi indispensabile che il capo sappia ascoltare il proprio team, stemperando situazioni critiche ed arrivando alla fonte del problema, per risolverlo nel più breve tempo possibile.

1011

Avere rispetto dei dipendenti

Coloro che lavorano sotto le direttive del capo devono aver chiaro il loro ruolo. Questa chiarezza deriva dalla stessa figura del capo, che deve imparare a conoscere uno per uno tutti i propri dipendenti, così da poter discriminare in maniera migliore ed efficiente le capacità di ognuno. Tutti gli individui sono diversi e hanno tempi diversi nel svolgere un lavoro, quindi è necessario avere sempre rispetto di ciò.

1111

Saper reclutare il personale

L'ultimo punto che esponiamo riguarda il reclutamento del personale. In molte aziende questo compito viene demandato al capo, che deve poter scegliere le persone adatte da inserire all'interno del proprio team senza stravolgerne gli equilibri. Quello a cui bisogna stare attenti, quindi, non sono solo le credenziali del candidato ma anche il suo carattere e la sua propensione al lavoro di gruppo, che non sempre si accompagna ad ottimi risultati scolastici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

10 consigli per costruire un team vincente

Il lavoro in team è quello che permette di ottenere i migliori risultati. Si ottengono sicuramente in minor tempo e di miglior qualità poiché al suo interno è possibile contare sull’apporto di diverse professionalità e personalità. E’ molto...
Aziende e Imprese

Guida alle tecniche di team building

Che cos'è il team building? Il termine viene spesso utilizzato nel settore delle risorse umane. Corrisponde a quell'insieme di tecniche mirate alla creazione o al rafforzamento dello spirito di squadra. L'obiettivo finale è quello di creare un gruppo...
Lavoro e Carriera

10 modi per motivare un team di lavoro

A livello lavorativo sono molteplici le forme che può assumere l'attività da svolgere. A volte è necessario seguire attività in autonomia, altre volte con l'ausilio di specifici strumenti tecnici, altre ancora è imprescindibile lavorare in sinergia...
Lavoro e Carriera

Consigli per formare un team vincente

Formare un team vincente è fondamentale, sia che la tua impresa sia una start up, oppure un'attività già avviata da tempo. Tra i segreti del successo di ogni azienda un posto di rilievo è occupato infatti dalle persone che vi lavorano o vi collaborano....
Aziende e Imprese

Come lavorare in team

Un team di lavoro è costituito da membri che collaborano e cooperano per raggiungere un obiettivo comune. Per lavorare insieme in un team bisogna che tutti i membri utilizzano le loro diverse abilità e le capacità, fisiche e mentali, per il bene del...
Lavoro e Carriera

5 motivi per lavorare in un team internazionale

La globalizzazione lavorativa fa si che si interagisca con diverse persone da tutto il mondo. Gli strumenti multimediali (Internet e i vari social) ci permettono di instaurare scambi culturali molto importanti soprattutto nell'ambito lavorativo.È importante...
Lavoro e Carriera

5 requisiti per mettersi in proprio

Sarà capitato a tutti di essere stanchi di lavorare alle dipendenze altrui e di pensare di mettersi alla prova, magari aprendo una propria attività che consenta di avere maggiori spazi, flessibilità, possibilità decisionali e che permetta, addirittura,...
Lavoro e Carriera

Come gestire un team di lavoro

In ogni azienda, grande o piccola che sia, giunge un momento in cui diventa indispensabile suddividere il lavoro in più fasi, ognuna da assegnare ad un team di lavoro con caratteristiche diversificate. Qualcuno si troverà quindi a dovere essere a capo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.